Klinic festeggia i gol al Cagliari
Klinic festeggia i gol al Cagliari

Roma, 3 marzo 2020- Nikola Kalinic ha saputo finalmente conquistare la Roma: Paulo Fonseca ha deciso di dare fiducia all'attaccante croato per la sfida contro il Cagliari, permettendo così a Edin Dzeko di rifiatare dopo gli impegni ravvicinati di campionato ed Europa League.

E la scelta del portoghese è stata ripagata con una doppietta e una prestazione meravigliosa. La scelta quasi a sorpresa di schierarlo in una trasferta così delicata si è rivelata subito vincente, sia per la Roma che per lo stesso giocatore che finalmente è tornato a segnare una doppietta in Serie A dopo oltre due anni. Già, perché per trovare l'ultima bisogna tornare indietro al 17 settembre 2017, in un Milan-Udinese finito 2-1 e deciso proprio dai gol di Kalinic.

Da allora per lui la situazione è diventata molto complicata: l'avventura in rossonero non è finita nel migliore dei modi e neanche la parentesi all'Atletico Madrid è riuscita a restituire la giusta serenità all'attaccante, rimasto a secco per più di un anno. Prima dell'exploit di Cagliari infatti Kalinic aveva segnato il suo ultimo gol proprio in Liga, nel gennaio 2019 contro il Girona. Ed è per questi motivi che la doppietta con la Roma assume un significato importante anche dal punto di vista mentale: con lui i giallorossi sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali per sognare ancora la Champions League, mentre dall'alto lato l'attaccante ha ritrovato la fiducia che gli è mancata in tutto questo tempo.