L'esultanza di McKennie
L'esultanza di McKennie

Torino, 1 novembre 2021 - La Juventus ha la chance di archiviare il discorso gli ottavi di finale di Champions League. Nel match interno con lo Zenit San Pietroburgo, battuto due settimane fa in terra russa grazie al gol di Kulusevski, i bianconeri cercano quei tre punti che metterebbero al sicuro la qualificazione alla fase a eliminazione diretta e che regalerebbero maggiore serenità a un ambiente in subbuglio. La Vecchia Signora si presenta infatti all'incontro con alle spalle le due sconfitte in campionato con Sassuolo e Verona, che di fatto hanno estromesso definitivamente la squadra di Massimiliano Allegri dalla corsa allo Scudetto. Momento difficilissimo insomma per i piemontesi, dal quale proveranno a uscire grazie alla Champions, dove finora hanno sempre vinto. 

Le probabili formazioni

Allegri ritrova Chiesa, mentre dovrà nuovamente fare a meno di De Sciglio, Ramsey e Kean. Oltre a quello dell'ex Fiorentina, possibile il ritorno dal 1' di de Ligt al posto di Chiellini. Confermati invece Danilo e Alex Sandro nel ruolo di terzini, mentre a centrocampo la scelta dovrebbe ricadere su Locatelli e McKennie, con Cuadrado a destra e Chiesa a sinistra. Morata farà coppia con Dybala. 3-4-2-1 per lo Zenit, con Sergej Semak costretto a rinunciare a Douglas Santos, mentre Kruglovoy e Malcom sono da valutare. Quest'ultimo dovrebbe comunque farcela, agendo in coppia con Claudinho alle spalle dell'unica punta Azmoun

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Locatelli, McKennie, Chiesa; Dybala, Morata. All. Allegri. 

Zenit (3-4-2-1): Kritsyuk; Barrios, Chistyakov, Rakitskiy; Sutormin, Kuzyaev, Wendel, Santos; Malcom, Claudinho; Azmoun. All. Semak.

Orario e dove vederla

La sfida dell'Allianz Stadium è in programma per martedì 2 novembre alle 21 e verrà trasmessa da Sky, per la precisione sui canali Sky Sport Uno (201 del satellite; 472/482 del digitale terrestre) e Sky Sport (252 del satellite), e da Mediaset, su Canale 5. Sarà possibile seguire il match anche in streaming attraverso Mediaset Play (del tutto gratuito), Sky Go (riservato agli abbonati a Sky) oppure Now, il servizio streaming on demand di Sky, che richiede l'acquisto del pacchetto "Sport".

Leggi anche: Roma, apprensione per Pellegrini

Antonio Conte allenatore del Tottenham: ufficiale