15 gen 2022

Juventus-Udinese 2-0, Dybala e McKennie stendono i friulani

La Vecchia Signora rincorre la zona Champions League e si porta tre punti a casa contro i ragazzi di Cioffi

gabriele sini
Sport
Juventus� Weston McKennie jubilates after scoring the goal (2-0) during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs Udinese Calcio at the Allianz Stadium in Turin, Italy, 15 January 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Weston McKennie in gol contro l'Udinese (Ansa)

Torino, 15 gennaio 2022 - La Juventus ospita l'Udinese all'Allianz Stadium di Torino per l'anticipo del sabato sera, valido per la 22^ giornata di Serie A. I bianconeri escono vincitori dallo scontro con i friulani, grazie al gol di Dybala - con annessa esultanza polemica - al 19' e al colpo di testa di McKennie al 79'. Tre punti raccolti in scioltezza dalla Vecchia Signora, che sale a 41 punti in classifica e resta in attesa degli altri risultati di giornata. L'Udinese di Cioffi rimane quattordicesimo a quota 20, ma con due partite ancora da recuperare.

Juventus-Udinese 2-0, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica

Primo tempo

Allegri sceglie il 4-3-3 con Kulusevski, Dybala e Kean nel tridente offensivo. Cioffi opta per la difesa a tre con Beto e Deulofeu in avanti. La Juventus tiene in mano il pallino del gioco fin dall'inizio. I ritmi dei bianconeri sono però piuttosto blandi e permettono all'Udinese di essere sempre ben posizionata in fase difensiva. Il primo varco lo trova Arthur, che imbuca centralmente per Kean che gestisce la sponda spalle alla porta per Dybala; l'argentino è anche un po' fortunato nel controllo e, davanti a Padelli, non fallisce l'1-0 al minuto 19. Il match continua a seguire lo stesso fil rouge, con i friulani che trovano al 36' il primo tiro verso la porta di Szczesny con Beto, che impensierisce il portiere polacco con un destro rasoterra dalla distanza.

Secondo tempo

L'Udinese torna in campo più aggressivo e con un baricentro più alto, che coglie di sorpresa la Juventus. Nonostante l'atteggiamento differente, i friulani faticano a calciare verso la porta di Szczesny; a provarci da fuori è Deulofeu con una punizione diretta e poi Beto con un altro tentativo da lontano, che muore tra le braccia del portiere. I bianconeri si scuotono e hanno due chance, al 60' e al 65'. Cuadrado prova il piazzato a sorpresa da posizione complicata, respinto da Padelli con i pugni sul primo palo; poi Dybala costruisce un buon uno-due con McKennie e dai venti metri calcia largo di poco. La Juve chiude i conti al 79': De Sciglio va sul fondo, mette in mezzo un pallone alto e trova la testa di McKennie, che schiaccia in rete il 2-0.

Tabellino

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Rugani, Pellegrini (12' st De Sciglio); Bentancur (37' st Rabiot), Arthur (1' st Locatelli); Kulusevski (1' st Bernardeschi), Dybala, McKennie; Kean (19' st Morata) (23 Pinsoglio, 36 Perin, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro, 21 Kaio Jorge, 45 De Winter). All.: Allegri. 

Udinese (3-5-2): Padelli; Perez, Nuytinck, Zeegelaar; Soppy (36' st Success), Arslan (40' st Samardzic), Walace (36' st Jajalo), Makengo, Udogie; Beto, Deulofeu (21' st Pussetto) (29 Santurro, 66 Piana, 30 Nestorovski, 69 Ianesi, 70 Castagnaviz, 71 Damiani, 72 Cocetta, 75 Pinzi). All.: Cioffi. 

Arbitro: Giua di Olbia. 

Reti: nel pt 19' Dybala; nel st 34' McKennie. Angoli: 7-6 per la Juventus. Recupero: 2' e 3'. Ammoniti: Arthur, Soppy, Zeegelaar per gioco scorretto, Cioffi (dalla panchina) per proteste. Spettatori: 5.000 per un incasso di 286.769,00 euro.
 


Leggi anche: Samp-Torino 1-2, i granata espugnano Marassi
 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?