17 feb 2022

Juventus-Torino, Allegri: "Bonucci assente. Derby pericoloso"

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia del derby in programma all'Allianz Stadium

francesco bocchini
Sport
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

 

Torino, 17 febbraio 2022 - Prima della Champions League, c'è un derby da vincere per la Juventus, che dopo il pareggio di Bergamo vuol riprendere a macinare successi in campionato. Battere il Torino, reduce da due ko consecutivi con Udinese e Venezia, sarebbe il modo migliore per avvicinarsi alla trasferta in casa del Villareal, in programma martedì sera, e magari potrebbe permettere ai bianconeri di allungare sul quinto posto, in caso di passo falso dell'Atalanta a Firenze. "Il derby è sempre una gara speciale. Affrontiamo un Torino che ha un'anima da Toro e in questo è stato bravissimo Juric. Sarà una partita complicata, la terza di fila contro una squadra che gioca nello stesso modo: speriamo di aver imparato qualcosa dalle prime due", le parole di Massimiliano Allegri alla vigilia. 

Out Bonucci

Per quanto riguarda la formazione della Vecchia Signora che scenderà in campo domani, la novità dell'ultim'ora è l'assenza di Leonardo Bonucci. "Leo non ci sarà perché ha accusato un risentimento al polpaccio: vediamo se ci sarà martedì. Bernardeschi non è ancora pronto e non possiamo rischiare di perderlo dato che ha un'infiammazione all'adduttore e un po' al pube. Chiellini e Chiesa sono out e Danilo è squalificato. Il tridente Dybala-Morata-Vlahovic? Non so se lo schiererò". Alla luce delle defezioni, la retroguardia bianconera sarà composta certamente da Cuadrado, de Ligt e Rugani, mentre a sinistra potrebbe toccare a Pellegrini. "Dopo essersi ritagliato il suo spazio, ha avuto un momento di appannamento. Ora è in una buona condizione ed è tornato a essere affidabile. Dubbi a centrocampo? Fra Zakaria e McKennie, e tra Arthur e Locatelli", spiega Allegri. 

Le favorite in Champions

Infine, seppur ancora distante nel tempo cinque giorni, ecco una battuta da parte dell'allenatore della Juventus sulla Champions League. "Bisogna fare i complimenti all'Inter per come ha giocato contro il Liverpool, Ha affrontato una squadra più brava nella gestione della partita e con più esperienza in Champions. Il gap con le big d'Europa? Può succedere di tutto in questi tipi di partite, ma Psg, Bayern, le inglesi e il Real sono le favorite al successo finale". 

Leggi anche: Barcellona-Napoli, formazioni e dove vederla

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?