Wojciech Szczesny
Wojciech Szczesny

Torino, 11 febbraio 2020 - Wojciech Szczesny e la Juventus assieme fino al 2024. La notizia era nell'aria ormai da un po' e oggi la società bianconera ha annunciato ufficialmente il rinnovo del contratto del portiere polacco, in forza alla Vecchia Signora dal 2017. "Le mie sensazioni sono bellissime, è una dimostrazione di fiducia da parte del club nei miei confronti, quindi sono molto contento. Cercherò di dare del mio meglio nei prossimi anni con indosso i colori della Juventus - le parole dell'estremo difensore ex Roma - L'obiettivo? Vincere più titoli possibili. Per riuscirci però bisogna sudare, correre e sacrificarsi l'uno per l'altro". 

Ricordi in bianconero

In un giorno tanto importante per la propria carriera, sono tanti i ricordi in bianconero che tornano in mente al polacco. "Il debutto? È stato un bel momento, sono passati quasi tre anni, nei quali ho cercato sempre di migliorare e dare il 100%. L'esordio in Champions League? Era una partita importante, quella contro l'Olympiakos: si era fatto male Buffon qualche giorno prima, sapevo quindi che sarei stato titolare per almeno sei settimane. È stato il primo vero esame alla Juventus e mi sono divertito tanto".

Le parate migliori

E come lui si sono diverti anche i tifosi a vederlo parare. "Devo dire loro grazie per le sensazioni che mi hanno dato ogni volta che sono sceso in campo all’Allianz Stadium. Prometto di impegnarmi al massimo per questo club - sottolinea Szczesny - L'intervento che più mi è rimasto nel cuore? Mi piacciono quelli nelle partite vinte, penso a quello contro il Milan a novembre, poi quello sul colpo di testa di Pasalic, ma il mia preferito è quello su Allan all’inizio della stagione".