Ronaldo all'Allianz Stadium
Ronaldo all'Allianz Stadium

Torino, 5 giugno 2020 - 89 giorni dopo dalla vittoria per 2-0 sull'Inter, la Juventus è tornata a respirare l'aria dell'Allianz Stadium. Allenamento e partitella serali per la Vecchia Signora: un modo per abituarsi in vista della Coppa Italia e del campionato, in occasione dei quali la truppa bianconera giocherà quasi sempre in "notturna". Basti pensare che, delle 10 partite per ora in programma (alle quali si potrebbe aggiungere la finale di Coppa), addirittura sette sono fissate per le 21:45 e solo una prima delle 19:30 (il derby della Mole alle 17:15).

Quello voluto da Maurizio Sarri è stato un test per acclimatarsi pure al silenzio dell'impianto. Un ambiente, questo, già peraltro vissuto l'8 marzo contro l'Inter.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Juventus Football Club (@juventus) in data:

Da una milanese all'altra: venerdì 12 giugno si riparte con le competizioni ufficiali e da quella semifinale di ritorno di Coppa Italia con il Milan che rappresenterà un appuntamento importante. Il 17 giugno andrà in scena la finalissima e la Juventus non intende mancare. Ecco perché nessun dettaglio, in questi giorni di preparazione, viene lasciato al caso. Come dimostra il ritorno allo Stadium a una settimana esatta dalla sfida con i rossoneri, con Sarri che ha provato qualche soluzione tattica, sfruttando la presenza dell'organico al completo, fatta eccezione per Gonzalo Higuain, a causa del problema muscolare accusato dal Pipita, e per Giorgio Chiellini, che sta seguendo un programma personalizzato.