Venerdì 19 Luglio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Europa League, Juventus-Sporting Lisbona: probabili formazioni, orario e dove vederla

All'Allianz Stadium va in scena il primo atto dei quarti di finale. Milik favorito su Vlahovic, in panchina si rivede Pogba

L'esultanza di Di Maria

L'esultanza di Di Maria

Torino, 12 aprile 2023 - Come accaduto nei turni precedenti contro Nantes e Friburgo, la Juventus comincia fra le mura amiche dell'Allianz Stadium il prossimo confronto di Europa League. Avversario nei quarti è lo Sporting Lisbona, che negli ottavi ha eliminato l'Arsenal, ossia una delle favorite al successo finale. Come la Vecchia Signora, anche la compagine biancoverde è retrocessa dalla Champions League, chiudendo al terzo posto il girone D con 7 punti, frutto di due affermazioni, un pareggio e tre sconfitte. Nello spareggio di Europa League, i ragazzi allenati da Ruben Amorim hanno avuto ragione del Midtjylland.

I precedenti

Sei i precedenti, ma solo due in competizioni Uefa, fra Juventus e Sporting, che si sono incontrate in Champions League nella stagione 2017/18. Nella fase a gironi della principale manifestazione continentale per club, i bianconeri hanno collezionato una vittoria per 2-1 in casa e un pareggio per 1-1 in trasferta. Nella gara d'andata, la Vecchia Signora è andata in svantaggio dopo pochi minuti per colpa di un'autorete, per poi ribaltare il risultato grazie al gol di Miralem Pjanic al 29' e a quello di Mario Mandzukic all'84'. All'Alvalade di Lisbona invece è stata la rete di Gonzalo Higuain al 79' a evitare la sconfitta. Complessivamente, sono 21 le partite disputate dalla Juventus con una squadra portoghese: il bilancio complessivo è di 11 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte.

La conferenza di Allegri

"Lo Sporting Lisbona è una squadra che ha tecnica ed è ben organizzata". Queste le parole di Massimiliano Allegri alla vigilia dell'andata dei quarti di Europa League. "Il nuovo allenatore ha portato una ventata di freschezza ed è anche riuscito a riportare uno Scudetto a Lisbona dopo quasi vent'anni. La sfida di domani sarà fondamentale per mettere le basi in vista del match di ritorno che si giocherà la prossima settimana in Portogallo. Affronteremo un'avversaria molto forte che è arrivata ai quarti di finale di questa competizione con merito, superando nel doppio confronto agli ottavi di finale la capolista della Premier League". Riguardo all'infermeria, il tecnico livornese aggiunge: "Alex Sandro e Vlahovic saranno a disposizione per il match di domani sera, mentre De Sciglio contiamo di provare a recuperarlo per la sfida di domenica contro il Sassuolo. Anche Pogba sarà convocato perchè si è allenato bene con i compagni in questi giorni, di conseguenza sarà a disposizione per domani sera. Sarebbe bello averlo in buone condizioni per il finale di stagione. Anche Chiesa sta molto meglio".

Allegri commenta poi il momento attraversato dalla sua squadra, attesa da appuntamenti cruciali. "Dobbiamo continuare a lavorare sul campo come stiamo facendo. Il mese di aprile sarà fondamentale per riempire il calendario di maggio. In questo mese avremo la possibilità di qualificarci per la finale di Coppa Italia e per le semifinali di Europa League. Tutto ciò che succede al di fuori del campo, invece, non ci deve interessare. Penso che questo momento così particolare ci possa insegnare molto. Deve essere un'opportunità per tutti noi, me compreso, per cercare di dare sempre il massimo. Vlahovic? Dusan deve stare tranquillo in questo momento. Gli attaccanti attraversano momenti più complicati in cui non segnano, ma questo non significa che io non sia soddisfatto di quanto stia facendo per la squadra. Si sta sacrificando molto in fase di non possesso e questo è importante per l'equilibrio della squadra. Sono sicuro che presto tornerà a segnare. Ho la fortuna - continua Allegri - di avere in rosa giocatori come Alex Sandro, Bonucci, Cuadrado, Danilo, Perin e Pinsoglio. Questi giocatori hanno trasmesso ai compagni più giovani e ai giocatori arrivati alla Juventus da poco il senso di appartenenza a questa società e che cosa significhi giocare per questa maglia. Mettono a disposizione del gruppo, quotidianamente, la loro esperienza. È davvero molto importante per un gruppo eterogeneo come il nostro contare su giocatori di questo calibro".

Le parole di Danilo 

Oltre ad Allegri, in conferenza stampa è intervenuto pure Danilo. "Domani sera si dovrà vedere la nostra migliore versione perchè affronteremo una squadra molto forte come lo Sporting CP che ha eliminato l'Arsenal agli ottavi di finale. A questo livello - dice il difensore brasiliano - saranno i dettagli a fare la differenza e soprattutto sarà fondamentale mantenere alta l'asticella dell'attenzione dall'inizio alla fine. L'allenatore dello Sporting lo conosco molto bene e l'impronta che ha dato alla sua squadra rispecchia le sue caratteristiche da giocatore. Sarà un bellissimo doppio confronto. Il rinnovo? Ho scelto di prolungare con la Juventus perché qui mi sento a casa e per me è stata una scelta di cuore. Questo è il mio quarto anno a Torino e non appena abbiamo deciso di discutere il mio rinnovo di contratto non ho avuto dubbi che questa fosse la scelta giusta per me". 

Riguardo ai propri compagni di reparto, Danilo afferma: "Bremer è cresciuto tantissimo in questa stagione. E' un ragazzo che vuole sempre imparare e migliorarsi e penso che possa diventare ancora più forte di quanto già non lo sia adesso. Gatti, invece, è un esempio per tutti noi perché non è stato semplice arrivare alla Juventus dalla Serie B. Si è allenato duramente per oltre sei mesi e adesso sta raccogliendo i frutti del suo lavoro. Sono felice e tutti noi lo siamo nel vedere i risultati che sta raggiungendo. E' un ragazzo che si è da subito messo a disposizione del gruppo, cercando di crescere allenamento dopo allenamento. Le sue ultime prestazioni sono state fantastiche. Ha ancora ampi margini di miglioramento, ma la strada è tracciata ed è quella giusta".

Le probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Di Maria, Milik. All. Allegri. Sporting Lisbona (3-4-3): Adan; St.Juste, Inacio, Coates; Esgaio, Gonçalves, Morita, Matheus Reis; Edwards, Chermiti, Trincao. All. Amorim.

Orario e dove vederla

La sfida d'andata fra Juventus e Sporting Lisbona si gioca domani, giovedì 13 aprile, con calcio d'avvio fissato alle 21. Sarà possibile seguire l'incontro in chiaro su Tv8 oppure per gli abbonati su Dazn, Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport 4K (213 del satellite) e Sky Sport (252 del satellite). A disposizione c'è ovviamente anche la modalità streaming, rappresentata da Dazn, Sky Go e Now. 

Leggi anche - Conference League, Lech Poznan-Fiorentina: il programma dei quarti. Formazioni e orari tv