22 apr 2022

Juventus, occhio al Sassuolo ammazzagrandi

Milan, Inter, Fiorentina e Atalanta fra le vittime dei neroverdi, che all'andata contro la Vecchia Signora si imposero 2-1

francesco bocchini
Sport
Vlahovic in azione contro il Sassuolo
Vlahovic in azione contro il Sassuolo

 

Torino, 22 aprile 2022 - Archiviato il discorso Coppa Italia con la qualificazione alla finalissima contro l'Inter, la Juventus si rituffa in campionato per difendere la propria posizione Champions. A cinque giornate dalla conclusione del torneo, i bianconeri hanno cinque punti di vantaggio sulla Roma e sette sulla coppia Fiorentina-Lazio, con i viola però che devono recuperare una gara. La volata per l'Europa che conta insomma non è ancora chiusa e la Vecchia Signora deve fare massima attenzione. Già a cominciare dalla trasferta a Reggio Emilia sul campo del Sassuolo, in programma lunedì alle 20:45. 

Super contro le big

 

Senza più grosse motivazioni a livello di classifica, la squadra neroverde si presenterà con il chiaro intento non solo di riscattare il ko rimediato a Cagliari, ma pure di confermarsi ammazzagrandi. Basti pensare che fino a questo momento Berardi e compagni hanno mandato al tappeto proprio la Juventus nel match d'andata, ha espugnato due volte San Siro, ha battuto LazioFiorentina (fermata invece sul pareggio al Franchi) e Atalanta, e fatto 2-2 con Napoli e Roma. Un ruolino di marcia di tutto rispetto insomma contro le migliori della classe, che da qui al termine della stagione potrebbe impreziosirsi ulteriormente visto che, oltre alla Vecchia Signora, i ragazzi di Alessio Dionisi affronteranno Napoli e Milan. 

I precedenti

 

Vietato quindi sottovalutare l'impegno da parte della Juventus, che ha già assaggiato sulla propria pelle le potenzialità del Sassuolo. Prima uscendo battuta all'Allianz Stadium per 2-1, poi faticando le famose sette camicie per imporsi contro i neroverdi nella gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia, risolta all'ultimo dal guizzo di Vlahovic. Dando uno sguardo ai precedenti degli scorsi anni in terra emiliana invece non sembrerebbe esserci quasi storia: i bianconeri hanno festeggiato in cinque occasioni, perdendo solo una volta e pareggiando le altre due gare. 

Leggi anche: Inter, Dzeko titolare contro la Roma

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?