Sarri sulla panchina della Juventus
Sarri sulla panchina della Juventus

Torino, 31 luglio 2020 - Ultima conferenza stampa di campionato per Maurizio Sarri: dopo aver vinto il campionato l'allenatore della Juventus sta preparando la squadra in vista della Champions e potrebbe attuare diverse rotazioni nella sfida finale contro la Roma. "Chi ha bisogno di riposare riposerà, chi può giocare gioca" ha detto in apertura di conferenza, per far capire che conterà su chi si è mostrato all'altezza in allenamento.

Dubbi che permangono anche sull'utilizzo di Cristiano Ronaldo, che potrebbe essere preservato in vista del Lione. "Non lo so, non ho preconcetti. Vediamo come sta. È uno di quelli che ha giocato di più. 3 giorni fa si sentiva ancora di poter stare dentro. Sentiremo i dottori e le sue sensazioni". E proprio in ottica Lione possono essere fatte anche altre scelte. "In una settimana c’è tempo per preparare una partita, non per cambiare grandi cose. Dobbiamo recuperare energie mentali e nervose. Dobbiamo essere attenti ai recuperi fisici e prepararla bene tatticamente. È meglio arrivare senza l’abitudine dei 90 minuti ma più freschi o con 14 partite in 50 giorni? Non lo so. Serve una capacità di adattamento straordinaria. Chi ne avrà di più farà meglio".

Per quella gara potrebbe essere fondamentale anche l'impegno stesso con la Roma, ottima gara di preparazione. "Non c’è modo di preparare il Lione. Le condizioni mentali dei giocatori saranno completamente diverse. La testa è di una squadra che ha appena vinto il campionato. Potrebbe esserci un piccolo down. Dovremo caricarci nella prossima settimana. Domani cercheremo di fare una bella festa e una buona partita se possiamo. Ma sopratutto una bella festa".

Infine la condizione di Dybala, che spera di esserci per la Champions. "È in mano allo staff medico. Tutto procede in maniera regolare. Ma non so quando rientra in gruppo" ha concluso Sarri.