20 mar 2022

Juventus-Salernitana 2-0: decidono Dybala e Vlahovic

Entrambi gli attaccanti di Allegri a segno nella prima mezzora di gara. Adesso il terzo posto dell'Inter è a -1

francesco bocchini
Sport
Juventus� Dusan Vlahovic jubilates after scoring the goal (2-0) during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs US Salernitana at the Allianz Satadium in Turin, Italy, 20 March 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Juventus-Salernitana 2-0 (Ansa)

Torino, 20 marzo 2022 - Riscatto doveva essere e riscatto è per la Juventus, che all'Allianz Stadium batte 2-0 la Salernitana e avvicina a -1 l'Inter, terza in classifica e prossima avversaria dei bianconeri. Di Dybala e Vlahovic le reti decisive, entrambe realizzate nella prima mezzora di partita. Nella ripresa i viaggianti hanno il merito di non uscire dalla gara e anzi di stazionare spesso e volentieri nella metà campo della Vecchia Signora, ma non è sufficiente per una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso. 

Approfondisci:

Serie A oggi: risultati e classifica. Juve-Salernitana 2-0. Partite in diretta

Subito Dybala

Nelle file bianconere si rivedono Chiellini e Dybala dall'inizio. Danilo viene spostato a centrocampo, mentre in avanti a cominciare dalla panchina è Morata. Dall'altra parte Davide Nicola si affida alla qualità di Bonazzoli e Perotti, con Djuric punta di peso. Alla Vecchia Signora bastano cinque minuti per sbloccare il risultato. A segnare l'1-0 è il giocatore più atteso, Dybala, che servito in area da Vlahovic si libera di un difensore e fa secco Sepe. Madama continua a spingere e al 13' è ancora l'argentino ad avere sui piedi una ghiotta chance: Cuadrado lo lancia, lui stoppa e a tu per tu con Sepe tenta il pallonetto, che termina alto.

Vlahovic raddoppia

La Salernitana, pur aggressiva, non riesce mai a rendersi pericolosa e al 22' rischia grossissimo, quando Dybala rifinisce per Vlahovic, murato in uscita da Sepe. L'estremo difensore dei campani è ancora protagonista qualche secondo dopo, stavolta su una conclusione del numero 10 juventino. Poco male per la formazione di Massimiliano Allegri, che al 28' raddoppia con Vlahovic, che sul cross di De Sciglio svetta di testa e trafigge Sepe. Per vedere un tiro degno di nota dei viaggianti bisogna attendere il 39', con Bonazzoli a spaventare Szczesny. Non succede altro prima dell'intervallo e così si torna negli spogliatoi con i locali avanti 2-0. 

Orgoglio Salernitana

La Juve pare in controllo, ma l'avvio di ripresa non convince Allegri. Come accaduto con lo Spezia, i piemontesi non riescono più a gestire il possesso serenamente e la Salernitana prova a crederci. Dopo il destro di de Ligt parato da Sepe senza troppi patemi, è Verdi a scaldare i guantoni di Szczesny. Vlahovic fa altrettanto con il portiere avversario, ma soprattutto è da sottolineare l'intervento del numero 1 polacco al 73' sull'acrobazia di Bonazzoli. Come è da sottolineare l'esordio in Serie A di Fabio Miretti, centrocampista bianconero classe 2003. Festa completa quindi per Madama, pronta a lanciarsi alla caccia dell'Inter (e magari non solo...).

Rivivi la diretta

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?