Adrien Rabiot
Adrien Rabiot

Torino, 11 ottobre 2018 - Primo posto in campionato, primo posto in Champions League. Testa al presente, ma sguardo rivolto al futuro. E' la politica della Juventus: sempre piedi ben saldi per terra, testa bassa e lavorare, senza mai essere sazi. Di pari passo alla crescita a livello finanziario e di marketing, auspicata dal presidente Andrea Agnelli, va quella a livello sportivo. Una è consequenziale dell'altra. Il 25 ottobre il consiglio di amministrazione ridisegnerà i nuovi ruoli dei dirigenti bianconeri, dando più poteri e libertà di manovra a Fabio Paratici, che, non è un mistero, sta studiando i prossimi colpi per il mercato. Si muoverà in prima persona, anzi lo già lo fa.

INTERESSE PER RABIOT - La missione al "Parco dei Principi" di Parigi dei giorni scorsi è servita probabilmente anche per intensificare i contatti con l'entourage di Adrien Rabiot, rappresentato dalla madre. Il centrocampista francese, nelle idee della Vecchia Signora, è il parametro zero da non lasciarsi sfuggire per la stagione che verrà. In scadenza di contratto a giugno 2019, il classe '95 del Psg non ha finora manifestato l'intenzione di arrivare a un accordo con il club di Nasser Al-Khelaifi per rinnovare. Sulle sue tracce, oltre ai campioni d'Italia, c'è pure il Barcellona. Sarà insomma una volata a due a suon di rilanci, a meno di un ritorno di fiamma da parte del Milan, che come i blaugrana si era fatto vivo per il transalpino anche la scorsa estate.

PRE ACCORDO CON RAMSEY - Rabiot non è tuttavia l'unico futuro parametro zero sulla lista della Juventus. Dall'Inghilterra, per la precisione il Daily Mail, riporta la notizia di un pressing da parte dei bianconeri nei confronti di Aaron Ramsey, centrocampista offensivo dell'Arsenal. Il gallese sarà libero da vincoli contrattuali il prossimo giugno e, proprio come Rabiot, non sembra avere alcuna intenzione di prolungare. Stando a quanto raccontano da Oltremanica, Madama avrebbe pronto un pre accordo da far firmare al calciatore dei Gunners, che lo legherebbe alla società piemontese per i prossimi tre anni. Nell'ombra però si muovono pure Chelsea, Liverpool e Manchester United.

Tutto ruoterà attorno all'offerta d'ingaggio e alle commissioni che i club interessati prometteranno. La Juventus in questi anni si è dimostrata maestra: dopo i vari Pirlo, Pogba, Khedira ed Emre Can - solo per citarne alcuni - vedremo chi sarà il prossimo colpo a parametro zero.