Juventus - Parma (Ansa)
Juventus - Parma (Ansa)

Torino, 21 aprile 2021 - La doppietta di Alex Sandro, la rete di de Ligt. E' la serata delle prima volte per la Juventus, che batte 3-1 il Parma e si riprende il terzo posto, avvicinando anche il secondo occupato dal Milan (adesso ad appena una lunghezza). I bianconeri rialzano la testa dopo la sconfitta di Bergamo, ma nel primo tempo vedono di nuovo le streghe dopo la rete del vantaggio degli ospiti firmata da Brugman su punizione. La doppietta di Alex Sandro (la prima in serie A) a cavallo fra primo e secondo tempo ribalta il risultato, poi tocca a de Ligt (che in questo torneo ancora non aveva segnato) a sigillare il successo con il colpo di testa che vale il tris. I ragazzi di Pirlo salgono così a quota 65 punti, mentre quelli di D'Aversa si avvicinano ulteriormente alla retrocessione in B. 

Alex Sandro risponde a Brugman

La prima occasione della gara, dopo il cross velenoso di Cuadrado alzato in angolo da Colombi, capita sui piedi di Ronaldo che, servito da Dybala, trova l'opposizione del portiere avversario. I viaggianti dimostrano di essere a Torino non per recitare il ruolo di vittima sacrificale e all'11' Pellè manda il pallone di testa fuori di poco. I bianconeri controllano il possesso, mentre il Parma si affida alle ripartenze ed è proprio da una di esse che nasce la punizione al limite che al 25' batte Brugman: il centrocampista dei ducali calcia nell’angolino alto sulla sinistra, dove Buffon non può arrivare. I gialloblù sono clamorosamente avanti e allora la Juve deve riorganizzare le idee. Ci prova Dybala a scuotere la squadra, ma il suo tentativo non inquadra il bersaglio grosso. La Vecchia Signora fatica, ma al 43' ecco l'episodio che cambia l'inerzia del match: sugli sviluppi di un angolo, de Ligt fa la torre per Alex Sandro, che col piede preferito e in bello stile trafigge Colombi. 

La vincono i difensori

La ripresa si apre esattamente come la prima frazione, ossia con una rete di Alex Sandro. Un minuto e mezzo dopo il rientro dall'intervallo, il brasiliano approfitta del cross di Cuadrado per spingere la sfera in porta. Il vantaggio toglie pressione alla truppa di Pirlo, decisamente più precisa e veloce rispetto al primo tempo. Eppure al 63' il Parma ha una ghiotta occasione quando Grassi di testa costringe Arthur al salvataggio sulla riga. Pericolo scampato per i piemontesi, che al 68' mandano i titoli di coda sulla partita: de Ligt svetta sul calcio d'angolo di Cuadrado e cala il tris. E' il colpo del ko per gli ospiti, che al 78' rischiano nuovamente di capitolare sul destro di Dybala. Tre giri di lancette più tardi è invece Karamoh a sfiorare la rete. E' l'ultima vera occasione della sfida, che consegna tre punti importanti alla Juventus in chiave Champions League

Leggi anche: Napoli-Lazio, probabili formazioni e dove vederla