Pirlo e Allegri
Pirlo e Allegri

Torino, 26 maggio 2021 - Pirlo fuori, dentro uno fra Allegri e Zidane. Lo scenario per il futuro della Juventus è delineato, con il tecnico livornese in pole per il ritorno sulla panchina bianconera in vista della prossima stagione. La prima mossa di Andrea Agnelli intanto è stata fatta: l'addio a Fabio Paratici.

Occhio però all'intreccio con Madrid: al Real stanno pensando all'ex bianconero (che aspetta proprio le Merengues) in caso di addio a Zizou, che a quel punto diventerebbe nome buono proprio per la Vecchia Signora, anche se il sogno del francese sembra essere la Nazionale. Nazionale, quella transalpina, la cui guida però è saldamente affidata fino al Mondiale del 2022 a Didier Deschamps. E così l'attuale allenatore dei Blancos avrebbe due strade davanti: prendersi un anno sabbatico oppure sposare il progetto proposto da Andrea Agnelli

Paratici addio

Per sbloccare la situazione serviva la prima mossa nel domino bianconero. E la mossa è arrivata con l'annuncio della fine del rapporto fra la Juve e Paratici. In occasione dell'assemblea dei soci di Exor in programma domani, comincerà la rivoluzione bianconera, che porterà alla promozione di Federico Cherubini. Una nomina che spalanca le porte ad Allegri, che fu bocciato due estati or sono proprio da Paratici, arrivato a Torino nel 2010 dalla Sampdoria e diventato nell’autunno del 2018 responsabile dell’area sportiva dopo la partenza di Beppe Marotta. 

Leggi anche: Inter-Conte, addio