Fabio Paratici
Fabio Paratici

Torino, 20 settembre 2020 - Tempo di esordio in campionato per la Juventus, ma pure di calciomercato in casa bianconera. Di questo ha parlato prima della sfida con la Sampdoria il Chief Football Officer dei dei campioni d'Italia, Fabio Paratici. Il tema d'interesse maggiore riguarda il nuovo numero nove che arriverà a Torino. "Sappiamo che abbiamo bisogno di questo attaccante, stiamo lavorando per questo. Abbiamo ben in mente cosa vogliamo e dove intendiamo arrivare, quindi ci muoveremo per questo con grande serenità, con grande calma. Mancano ancora 15 giorni, l'importante è avere in testa quello che vogliamo". 

Il nome più caldo resta quello di Edin Dzeko, mentre quello di Luis Suarez - causa i lunghi tempi tecnici per l'ottenimento del passaporto - va depennato dalla lista dei papabili. "Dzeko? Non esiste alcuna situazione Dzeko - sottolinea Paratici - Quanti attaccanti arriveranno? In questo momento soltanto uno. Suarez è fattibile perché i tempi burocratici per ottenere la cittadinanza vanno oltre rispetto alla data di scadenza del mercato e della lista Champions League".

Sul fronte uscite invece sembra matura la partenza di Luca Pellegrini, non convocato contro la Samp e nel mirino di Fiorentina e Genoa. "La situazione di Pellegrini è la medesima di altri giovani. Abbiamo lavorato molto bene in questo senso: sono ragazzi importanti per la squadra, ma anche degli asset fondamentali per la società. Dobbiamo cercare di creargli il percorso giusto per poter tornare alla Juventus un giorno e di rimanerci in pianta stabile e da protagonisti".