La dirigenza della Juventus
La dirigenza della Juventus

Torino, 15 ottobre 2020 - Niente ribaltoni in casa Juventus: Fabio Paratici resta al suo posto, al netto delle voci che lo volevano sulla strada verso Roma, tentato dal nuovo progetto giallorosso del proprietario Dan Friedkin. Invece l'ex Sampdoria sarà ancora il responsabile numero uno dell'area sportiva della Vecchia Signora, con Federico Cherubini ad acquisire una posizione sempre più centrale, assumendo la carica di Football Director a diretto riporto di Paratici. Questo è quanto emerso durante l'Assemblea ordinaria degli azionisti della società bianconera, che ha annunciato una nuova struttura organizzativa, con la concentrazione delle proprie attività in due macro-strutture: l’Area Football e l’Area Business.

Leggi anche: Juventus-Napoli, la decisione del giudice sportivo 

Divisione dei ruoli

La seconda sarà guidata da Stefano Bertola, che continuerà nella propria carica pro-tempore di Chief Financial Officer. Conferma anche per Giorgio Ricci come Chief Revenue Officer. Sia Paratici che Bertola lavoreranno a stretto contatto con il presidente Andrea Agnelli, al quale dovranno rendere di conto delle proprie aree di competenza. Insomma, per far fronte al momento complicato che il calcio mondiale è costretto ad affrontare e per perseguire i propri obiettivi sportivi e finanziari, la Juventus punta sulla divisione netta dei ruoli e delle responsabilità. Il processo di revisione del modello operativo e organizzativo avviato nel mese di maggio 2020 inoltre proseguirà nei prossimi mesi. 

Ronaldo positivo, quarantena in Italia

Quella iattura di De Luca contro CR7

Approvato il bilancio

Nel frattempo, l’Assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio dell’esercizio al 30 giugno 2020, che si è chiuso con una perdita pari a € 89,7 milioni (perdita di € 39,9 milioni nell’esercizio 2018/2019), coperta mediante utilizzo dalla riserva da sovrapprezzo azioni.

Leggi anche: Quarantena in Italia per Ronaldo

Francesco Bocchini