Andrea Pirlo
Andrea Pirlo

Reggio Emilia, 19 gennaio 2021 - "Siamo fortunati che ci capiti immediatamente una partita del genere dopo il k.o. contro l'Inter. Torneremo in campo con più determinazione e voglia di riscattarci e di portarci a casa il trofeo". La Supercoppa Italiana come opportunità per mettersi alle spalle la pessima prestazione di San Siro e di guardare con maggiore fiducia al prosieguo della stagione. Andrea Pirlo legge in questi termini la sfida che domani vedrà impegnata la sua Juventus contro il Napoli al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Il tecnico bianconero si gioca il primo titolo da allenatore e, dopo lo scivolone di domenica scorsa, sa di non potersi permettere ulteriori passi falsi negli appuntamenti che contano. 

"Ambizione immutata"

Questo nonostante l'infermeria continui a rappresentare un problema per la Vecchia Signora. Già, perché oltre ad Alex Sandro, Cuadrado e de Ligt, ancora positivi al Covid-19, non ci saranno nemmeno Demiral ("ha avuto una ricaduta e dovrà stare fermo qualche giorno") e Dybala. Per i campioni d'Italia è emergenza soprattutto in difesa. Ma questo secondo Pirlo non deve rappresentare un alibi. "L'ambizione è la stessa degli scorsi nove anni. Può capitare qualche partita di sbandamento, ma gli obiettivi che ci siamo prefissati a inizio stagione non cambiano. La Supercoppa un bivio? Sono abituato alle pressioni. Mi dispiace soprattutto per i giocatori giovani che magari sono stati tirati in ballo dopo l'Inter. Preferisco che venga attaccato io invece che loro". 

Elogio al Napoli

Pirlo si schiera in difesa della squadra e ribadisce: "Questo è un progetto che portiamo avanti dall’inizio della stagione. C’è stato qualche passo falso, però siamo convinti di quello che stiamo facendo. Domani abbiamo questa grande occasione di riscatto". Contro un Napoli che contro la Fiorentina è apparso in gran spolvero. "Affrontiamo una squadra forte, a cui piace giocare la palla e che ha calciatori molto bravi in fase offensiva. Dobbiamo stare attenti da questo punto di vista. Stamattina abbiamo provato alcune soluzioni per attaccarli. Loro difendono molto di reparto e noi dovremo essere cinici nello sfruttare alcune situazioni". 

Leggi anche: Le probabili formazioni e dove vedere la gara