Max Allegri
Max Allegri

Torino, 7 settembre 2021 - Sarà una Juventus senza sudamericani quella che si presenterà a Napoli sabato prossimo. Per la sfida allo stadio Maradona, in programma per le 18, Massimiliano Allegri non potrà fare affidamento su Alex Sandro, Bentancur, Cuadrado, Danilo e Dybala, tutti impegnati in questi giorni con le rispettive Nazionali nelle qualificazioni al Mondiale del 2022. I cinque calciatori in questione scenderanno in campo all'alba italiana di venerdì, il che significa che al massimo potranno rientrare in serata a Torino, grazie al volo privato organizzato dal club bianconero. Praticamente impossibile quindi che siano pronti per giocare a Napoli. 

Formazione da inventare

 

Anche perché la Vecchia Signora sarà poi di scena a Malmo per il debutto in Champions League il martedì successivo. Allegri non intende quindi rischiare contro la squadra di Luciano Spalletti i sudamericani, che saranno affaticati sia dalle gare in cui saranno protagonisti che dagli spostamenti aerei. E in queste condizioni fisiche è certamente più facile incorrere in degli infortuni. Ecco allora che il tecnico juventino sarà chiamato a inventarsi una formazione all'altezza. In porta spazio Szczesny, mentre davanti a lui - in assenza di Alex Sandro, Cuadrado e Danilo - non è da escludere che si possa optare per una difesa a tre con Bonucci, de Ligt e Chiellini. A centrocampo toccherà sicuramente a Locatelli, che esordirà dal primo minuto con la maglia bianconera indosso. Accanto a lui ci saranno Bernardeschi (che potrebbe anche giocare come esterno a tutta fascia a sinistra), Rabiot e magari pure McKennie, rispedito in Italia dagli Usa per aver violato il codice anti-Covid. Difficile il recupero di Ramsey, mentre Morata e Kean sono pronti, alla pari di Chiesa

Leggi anche: Us Open 2021, Berrettini ai quarti