7 gen 2022

Juventus-Napoli: il caso Rrahmani, Lobotka e Zielinski: la situazione

Secondo l'Asl Napoli 2 e quella di Torino i tre giocatori sarebbero dovuti rimanere in quarantena. Ma il club azzurro li ha schierati da titolari: ecco cosa rischia il club

francesco bocchini
Sport
Lobotka contrasta Morata
Lobotka contrasta Morata

Torino, 7 gennaio 2022 - Juventus-Napoli potrebbe avere degli strascichi. Dopo una vigilia caldissima nella quale è stata l'incertezza a farla da padrona visti i casi da Covid-19 nelle file dei partenopei e il temuto stop dell'Asl locale, che poi non è arrivato, ecco anche un post gara dove non mancano le polemiche. Nel mirino c'è la scelta degli azzurri non solo di portare allo stadio, ma pure di schierare dal primo minuto Rrahmani, Lobotka e Zielinski, nonostante l'Asl Napoli 2 e quella di Torino avessero ordinato che stessero in quarantena. Il motivo è presto detto: tutti e tre erano entrati in contatto con dei positivi (i compagni di squadra) ed essendo ancora sprovvisti della terza dose (con la seconda effettuata da più di 120 giorni), nemmeno sarebbero potuti partire per il capoluogo piemontese poiché costretti a un isolamento di almeno cinque giorni. Questo secondo gli ultimi provvedimenti emanati dal Governo. 

Cosa rischia il Napoli?

Ma perché allora il Napoli si è preso il rischio di mandarli in campo? La società ha agito in base al protocollo istituito dalla Federcalcio nel giugno 2020, che consente anche ai non vaccinati di potersi spostare dalla propria abitazione per motivi di lavoro, a patto di presentare un tampone negativo effettuato entro le 48 ore antecedenti l'esercizio della propria professione, come accaduto con i tre giocatori azzurri. Rrahmani, Lobotka e Zielinski potrebbero però incorrere in delle sanzioni. A chi rientra nei contatti stretti di un positivo e viola l’isolamento fiduciario può essere comminata una multa che va da 400 a 1000 euro. Dal punto di vista sportivo invece il club di Aurelio De Laurentiis non sembra in pericolo di punti di penalizzazione o di una sconfitta a tavolino, anche se la Juventus sta pensando di fare ricorso. Essendo una situazione senza precedenti, non è da escludere che la Procura Federale della Figc decide di aprire un'inchiesta per stabilire eventuali responsabilità da parte del Napoli. 

Leggi anche: Piatek alla Fiorentina

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?