Sami Khedira
Sami Khedira

Torino, 19 novembre 2020 - "Quando ero un bambino è sempre stato un sogno diventare un giocatore di Premier League. Sono davvero felice e soddisfatto della mia carriera fino ad ora ma una cosa che mi manca e che non si è mai realizzata è… Diventare parte di un club di Premier League". Sami Khedira strizza l'occhio all'Inghilterra, l'unico fra i big campionati al quale non abbia mai preso parte. Il tedesco, in odore di separazione con la Juventus, dalla quale è considerato da tempo fuori dal progetto, comincia a guardarsi attorno. Magari già per gennaio, nel caso arrivasse l'accordo fra le parti sulla rescissione. Altrimenti si attenderà giugno, quando il contratto dell'ex Real Madrid scadrà.

Sogno Premier

"Ho sempre visto molte gare di Premier League da quando ero piccolo ma ora sto seguendo molto di più questo campionato. Sono sempre stato felice di giocare in Champions League contro i club inglesi. L’atmosfera, lo stile e l’idea di calcio che hanno mi hanno sempre impressionato - sottolinea il centrocampista classe '87 ai microfoni di Sky Germany - Se questo sogno si realizzerà, sarà un onore far parte della Premier League". 

Messaggio per Mourinho

Khedira ha in mente una squadra in particolare. O meglio, un allenatore in particolare. "Mourinho? A causa della sua personalità, è sempre onesto, diretto, chiaro e un grande allenatore. Molti dicono che è troppo difensivista, ma in realtà è un vincente. Ecco perché mi ha impressionato di più. Mi è piaciuto molto lavorare con lui, non gli direi mai più di no, ma ci sono anche molti altri allenatori con cui mi piacerebbe lavorare". 

Leggi anche: Primo gol di Arthur con il Brasile