Cristiano Ronaldo (Ansa)
Cristiano Ronaldo (Ansa)

Torino, 5 marzo 2021 - Prima la Lazio, poi il Porto. Tutto nel giro di appena quattro giorni. Quattro giorni in cui la Juventus si gioca tanto, tantissimo della sua stagione. In attesa del match di ritorno contro i lusitani, alle porte c'è l'impegno casalingo contro i biancocelesti, in quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto per la zona Champions League, visto che Immobile e compagni inseguono la Signora a sole sei lunghezze di distanza. Guai a farsi distrarre dalla gara di martedì prossimo insomma, vista l'importanza della posta in palio. Anche perché Madama non sembra aver perso di vista l'obiettivo Scudetto, almeno sentendo le parole di Andrea Pirlo

"Concentrati sulla Lazio"

"Tutte le sfide sono decisive per la Juventus. Sono abituato a pensare partita dopo partita e non a quelle che verranno dopo, perché il presente è la gara di domani. Fuga Inter? Non è cambiato nulla rispetto alla scorsa settimana. Se faranno qualche passo falso noi dovremo essere pronti ad approfittarne - afferma il tecnico bianconero - Finché ci sarà speranza, noi dovremo dare il massimo per cercare di vincere il campionato". In quest'ottica è fondamentale battere la Lazio. "Parliamo di una grande squadra che gioca insieme da cinque/sei anni e con più o meno sempre gli stessi calciatori. Quindi hanno un'identità ben definita e i risultati parlano per loro. Sappiamo di incontrare una squadra che lotterà fino alla fine per arrivare in alto. Noi stiamo preparando l'appuntamento nel migliore dei modi alla luce delle loro caratteristiche. Hanno giocatori molto bravi a partire in contropiede e molto bravi nella gestione della palla. Servirà una prestazione molto intelligente e comunque non sarà affatto facile batterli". 

Capitolo infermeria

Anche perché, per l'ennesima volta, Pirlo dovrà fare i conti con una lunga serie di indisponibili, a cui si è aggiunto nelle ultime ore Rodrigo Bentancur, risultato positivo al Covid-19. "Stamattina qualcuno si è allenato in parte con la squadra e fortunatamente abbiamo ancora un giorno per cercare i recuperare gli acciaccati. Peccato per l'assenza di Bentancur che ci costringerà a fare altre scelte. Non abbiamo una rosa lunga per scegliere altri centrocampisti, perciò dovremo inventarci qualcosa per mettere in campo la formazione migliore - sottolinea l'allenatore juventino - Ramsey? Aaron sta bene e può essere una risorsa in più perché sta bene e potremo aver bisogno di lui. De Ligt non si è ancora allenato, ha preso questa botta a Verona e domani vedremo come starà e se sarà possibile recuperarlo. Bonucci ha fatto una parte dell'allenamento oggi, ma viene da 16 giorni di inattività. Arthur contro il Porto? Lo spero. La visita che ha fatto ieri è andata bene e il dolore sta diminuendo". 

Leggi anche: Juve-Napoli si gioca il 17 marzo