Il regista del Chelsea Jorginho. Su di lui le attenzioni della Juventus (Ansa)
Il regista del Chelsea Jorginho. Su di lui le attenzioni della Juventus (Ansa)

Torino, 11 luglio 2020 - Dopo l'innesto di Arthur, che si unirà alla Juventus a partire dal primo settembre, il club bianconero è al lavoro per almeno un altro innesto a centrocampo. Con Sami Khedira in uscita, la posizione di Aaron Ramsey tutt'altro che solida e la possibile partenza di uno fra Adrien Rabiot e Blaise Matuidi, alla Vecchia Signora serve quantomeno un giocatore in più per fare numero e soprattutto per andare incontro alle prerogative di gioco di Maurizio Sarri. Il nome, già circolato un anno fa al momento della arrivo del tecnico ex Napoli sulla panchina dei campioni d'Italia, è quello di Jorginho, legato tuttavia al Chelsea da un contratto fino al 30 giugno 2023 e apprezzato da Frank Lampard, che lo ritiene fondamentale. 

"Le parole di Lampard hanno confermato come Jorginho sia ancora importante per il Chelsea. Quest'anno ha giocato tanto (38 le presenze collezionate dal classe '91, ndr) e quando il mister ha avuto bisogno di lui si è sempre fatto trovare pronto: e lo farà ancora - il commento a Radio Kiss Kiss di Jorge Santos, agente del regista italo-brasiliano - La Juventus? Non conosco le loro strategie di calciomercato. A centrocampo hanno preso Arthur e non so cos'altro vorranno fare in quel reparto. Conosco bene il direttore Fabio Paratici, ma non mi ha mai chiamato. Probabilmente Sarri pensa di aver bisogno di un giocatore come Jorginho, ma non so quale sarà il progetto tecnico della Juve. Se i bianconeri e il Chelsea dovessero trovare un accordo, poi valuteremo", l'apertura del procuratore.