Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

Torino, 7 marzo 2020 - "Questa è la partita più prestigiosa della serie A per storia e per blasone delle squadre, e in questa stagione anche per la classifica". Parola di Maurizio Sarri, che a Juventus Tv ha parlato alla vigilia del derby d'Italia con l'Inter. Nonostante la situazione surreale dovuta all'allarme Coronavirus, il tecnico bianconero prova a concentrarsi solamente sulle questioni strettamente di campo. "Dopo due mercati importanti, l’Inter è diventata una delle favorite per il campionato, proprio come noi. Sarà una bella sfida - dice l'ex Napoli - Tatticamente sarà un match complicato, visto il modo di giocare dei nostri avversari". 

Sarri entra poi più nello specifico. "Per noi potrebbe essere una problematica l’ampiezza dell’Inter, ma tutte e due le compagini hanno delle caratteristiche con cui poter mettere in difficoltà gli avversari. Uno dei nostri obiettivi è quello di fare un possesso palla alto nella loro metà campo - sottolinea - Domani sarà più importante del solito. In questo momento stiamo recuperando tanti giocatori e questa è una grande fortuna. Negli ultimi giorni la qualità degli allenamenti si è elevata e per noi è una cosa molto importante. Abbiamo attaccanti con caratteristiche diverse e a volte con lo stesso modulo siamo una squadra diversa cambiando gli interpreti". 

Infine un pensiero del tecnico juventino su Cristiano Ronaldo, che scendendo in campo contro l'Inter raggiungerà quota 1000 gare in carriera. "Cristiano è un giocatore che si esalta in numerose partite. E’ un grande traguardo ma lui si deve porre subito nuovi obiettivi: è uno spunto per i compagni per fargli un regalo".