Gol di Cuadrado alla Fiorentina (Ansa)
Gol di Cuadrado alla Fiorentina (Ansa)

Torino, 6 novembre 2021 - All'ultimo respiro, di corto muso. La Juventus batte 1-0 la Fiorentina e la riprende in classifica a quota 18 punti. E' Cuadrado a far esultare un Allianz Stadium sold out: decisivo il guizzo del colombiano al 91', che trafigge un Terracciano tutt'altro che perfetto nell'occasione. I ragazzi di Italiano, in 10 dal 72' per via dell'espulsione di Milenkovic, si arrendono dopo una gara in cui avrebbero meritato di uscire dal campo con almeno un punto. Ma questo è il calcio. La Signora interrompe la striscia di tre partite senza vittorie (di cui due ko di fila) e si rilancia, quantomeno in ottica zona Champions League. 

Serie A, calendario - Classifiche

Juventus-Fiorentina 1-0, rivivi la diretta

Out Szczesny e Chiellini

Allegri deve rinunciare sia a Szczesny che a Chiellini: al loro posto dentro Perin e Rugani. A centrocampo viene preferito Rabiot a Bernardeschi, mentre le altre scelte sono quelle annunciate alla vigilia, con Dybala in avanti in coppia con Morata. Dall'altra parte tutto confermato. Occhi puntati su Vlahovic, affiancato da Callejon e Saponara in attacco. Nei primi minuti del match i bianconeri lasciano il possesso ai viola, che gradiscono. Al 6' un'azione manovrata dei toscani porta al colpo di testa di Bonaventura, bloccato a terra da Perin. Per superare la pressione avversaria la Signora si affida ai lanci lunghi e al 10' per poco non punisce con Morata: lo spagnolo vince il contrasto con Odriozola, salta Terracciano ma è costretto ad allargarsi, poi Dybala spara alle stelle. 

Saponara spreca

La gara è estremamente equilibrata, ma avara di emozioni. Almeno fino al 31', quando la sortita sull'out destro di Odriozola porta alla conclusione da centro area dell'accorrente Saponara, che in acrobazia sciupa una grande occasione. La Fiorentina è viva e al 36' è Callejon a provarci, ma la sua conclusione non inquadra la porta. La stessa fine la fa la zuccata al 38' di Vlahovic. La Signora è costretta sulla difensiva come accaduto a inizio partita, ma non corre altri pericoli fino all'intervallo. 

Viola in 10

In apertura di ripresa, Allegri è subito costretto a cambiare Alex Sandro, infortunato, e inserire Pellegrini. Al 50' si registra la prima ghiotta chance di marca juventina: anticipo di de Ligt su Vlahovic, palla a Morata che con un sombrero beffa Milenkovic e al volo sfiora l'eurogol. Insidioso anche il mancino, deviato, di Rabiot, fuori di poco. La sfida scivola via senza grosse possibilità né da una parte né dall'altra. Al 72' però ecco la svolta: Milenkovic rimedia il secondo giallo per fallo su Chiesa e la Viola resta in 10 uomini.

La vince Cuadrado

La superiorità numerica dà coraggio a Madama e al 76' Chiesa spacca la traversa con un destro al fulmicotone. L'ex di turno mette di nuovo i brividi alla Fiorentina all'86', quando impegna Terracciano. La Juve preme e al 91' viene premiata: fa tutto Cuadrado, che da posizione defilata beffa l'estremo difensore dei toscani, non esente da colpe. Gli ospiti tentano disperatamente di pareggiare, ma non creano insidie a Perin. Anzi, per poco Chiesa non raddoppia: bravo stavolta Terracciano a murare il classe '97. Poco male per la truppa di Allegri, che festeggia un successo tanto sudato quanto importante in ottica risalita in classifica. 

Tabellino

Juventus (4-4-2): Perin; Danilo, De Ligt, Rugani, Alex Sandro (1' st Lu.Pellegrini); Chiesa, McKennie, Locatelli, Rabiot (33' st Cuadrado); Dybala (47' st Bentancur), Morata (43' st Kaio Jorge). (23 Pinsoglio, 35 Israel, 5 Arthur, 8 Ramsey, 19 Bonucci, 20 Bernardeschi, 44 Kulusevski). All.: Allegri.

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura (33' st Duncan), Torreira (19' st Amrabat), Castrovilli (33' st Nastasic); Callejon (30' st Igor), Vlahovic, Saponara (30' st Sottil). (25 Rosati, 31 Cerofolini, 14 Maleh, 17 Terzic, 21 Egharevba, 23 Venuti, 24 Benassi). All.: Italiano. 

Arbitro: Sozza di Seregno. 

Rete: nel st 46' Cuadrado. Espulsi: nel st 26' Niccolini (viceallenatore della Fiorentina) dalla panchina; 28' Milenkovic per doppia ammonizione. Ammoniti: Martinez Quarta, Danilo, Milenkovic, Nastasic, Rugani per gioco falloso. Angoli: 5-5. Recupero: 2' e 4'. Note: spettatori 29.501. 
 

Leggi anche: Spezia-Torino 1-0