Paulo Dybala (Ansa)
Paulo Dybala (Ansa)

Torino, 29 ottobre 2020 - Poteva e doveva essere la sua notte. E invece Paulo Dybala ha mancato clamorosamente l'appuntamento. Contro il Barcellona era il più atteso, assieme ad Alvaro Morata (che invece non ha deluso), ma la Joya non si è vista. Con Cristiano Ronaldo fermo ai box causa Covid-19sarebbe dovuto essere l'ex Palermo la stella più luminosa della Juventus, quella capace di prendersi la scena e provare a duellare con il Dio argentino, Lionel Messi. Stimolato da questo confronto, e ricordando ciò che successe quella magica serata dell'aprile 2017, quando seppe davvero ergersi al livello del 10 blaugrana, firmando una doppietta decisiva per il passaggio in semifinale di Champions League, Dybala avrebbe dovuto prendersi sulle spalle i compagni. 

Joya invisibile

E invece nulla di tutto ciò è accaduto. Il classe '93 non ha mai trovato la posizione ideale in campo per rendersi pericoloso: zero tiri in porta, zero squilli, zero giocate di classe. Tutto il contrario rispetto a Messi, che a tratti ha dato dimostrazione di onnipotenza. Il paragone fra i due non ha senso di essere, e mai lo ha avuto, ma se indossi la 10 bianconera e hai fra i piedi le qualità di Dybala, non si può non prendere qualcosa in più rispetto a quello visto ieri sera. Nel momento del bisogno, con la Signora in balia degli avversari, l'argentino si è nascosto. E nemmeno la scarsa condizione atletica può essere una giustificazione sufficiente. 

Nodo rinnovo

A ingrigire Dybala non c'è tuttavia solo la brutta prestazione contro il Barca, ma pure la questione contratto. La società va dicendo da mesi che il prolungamento dell'accordo con il giocatore, che scade il 30 giugno 2022, non rappresenta assolutamente un problema. Ma più trascorrono i giorni e le settimane, più i dubbi inevitabilmente prendono corpo. L'intesa finora è stata sfiorata, ma non raggiunta. Manca l'ultimo passo e comunque non è detto che, una volta compiuto, il matrimonio fra le parti ne esca blindato per gli anni a venire. E' prematuro affermarlo, ma tutto lascia pensare che in caso di un'offerta ritenuta allettante, la Juventus potrebbe dire addio alla Joya nella prossima estate. 

Leggi anche - Paratici sul rinnovo di Dybala