Douglas Costa
Douglas Costa

Torino, 4 ottobre 2020 - Dopo Daniele Rugani, accasatosi al Rennes, la Juventus si appresta a salutare un altro difensore, sempre destinato alla Ligue 1: Mattia De Sciglio è infatti a un passo dal trasferimento al Lione. E come l'ex Empoli, anche il classe '92 dovrebbe trasferirsi in Francia con la formula del prestito annuale (senza né diritto né obbligo di riscatto per i transalpini). Un'operazione che permetterebbe ai bianconeri di risparmiare circa sei milioni lordi in termini d'ingaggio e al contempo di piazzare un calciatore ormai fuori dal progetto tecnico. Nelle prime due partite di campionato infatti Andrea Pirlo ha dimostrato di preferirgli a sinistra, con l'assenza dell'infortunato Alex Sandro, sia il giovanissimo Gianluca Frabotta che l'adattato Juan Cuadrado

Una bocciatura che ha indotto De Sciglio a guardarsi attorno. Già vicino alla Roma, adesso il terzino è prossimo a lasciare Torino e l'Italia per questa nuova avventura al Lione. Con la maglia dei campioni d'Italia, il giocatore ha collezionato in tre stagioni 62 presenze e una rete. Non solo De Sciglio però: anche Douglas Costa è dato in uscita. Secondo quanto riportato dai media tedeschi, l'addio del brasiliano sarebbe in dirittura d'arrivo. Ad accoglierlo ecco il Bayern Monaco e per il classe '90 si tratterebbe di un ritorno dopo l'esperienza dal 2015 al 2017. L'intesa anche in questo caso sarebbe sulla base di un prestito secco. 

103 le apparizioni in bianconero di Douglas Costa, che ha totalizzato 10 reti, 21 assist e tanti, troppi infortuni. Con queste due uscite la Juventus si appresta a lanciare l'assalto decisivo per arrivare a Federico Chiesa. Il tempo stringe, dato che la finestra estiva del calciomercato chiude nella giornata di domani, ma i presupposti per concludere favorevolmente l'operazione con la Fiorentina paiono esserci. Il numero 25 viola dovrebbe diventare un nuovo giocatore della Vecchia Signora con la formula del prestito oneroso fino al 30 giugno 2021 con un diritto di riscatto salato per il club piemontese. Insomma, la tavola è apparecchiata per un rush finale di fuoco per Madama.