Bonucci lascia il ritiro della Nazionale
Bonucci lascia il ritiro della Nazionale

Firenze, 14 novembre 2020 - Alla vigilia di Italia-Polonia Leonardo Bonucci lascia il ritiro della Nazionale per un problema fisico. Un fastidio agli adduttori lo ha portato ad abbandonare l'idea di affrontare la Polonia, un match chiave per il futuro degli Azzurri in Nations League. D'altronde il giocatore della Juventus aveva avuto dei fastidi anche nell'ultimo periodo con il club e per evitare guai peggiori è giusto che osservi un periodo di riposo.

Le dichiarazioni

"Ho chiesto troppo al mio fisico, domani sera torno a Torino. In questi momenti è dura dire ‘no non voglio giocare’" ha detto in conferenza di vigilia, lasciando comunque buone sensazioni per la squadra in vista dell'incontro decisivo di domani. "Faremo una grande prestazione, c’è il miglior attaccante al mondo. Siamo in una settimana particolare, ma questa nazionale ha la forza di cancellare ogni problema. Siamo sempre più squadra, non ho mai visto un groppo così unito" le sue parole. 

Le riflessioni

Spazio anche a delle riflessioni su come gestire questo infortunio, soprattutto considerando il calendario molto intenso da affrontare a 33 anni.  "Sono uno generoso, ma devo fermarmi. "Se sono qui, se sono capitano con Giorgio della Juve e della nazionale è la voglia di spingere al limite massimo, ma dovrei essere più razionale. A 33 anni, devo dare ascolto ai segnali del mio fisico e sapermi gestire. Siamo allenati per giocare tanto, l’unica cosa che chiediamo è di tutelare la nostra salute. Siamo disponibili a trovare punto di incontro per far contenti tutti. È un anno particolare" ha concluso.

Leggi anche: Le condizioni di Osimhen, infortunato in nazionale