16 apr 2022

Juventus-Bologna 1-1: Vlahovic salva la Signora al 95'

Impresa sfiorata dai felsinei. Avanti con il gol di Arnautovic nella ripresa, i viaggianti subiscono le espulsioni nel finale di Soumaoro e Medel, e capitolano sull'invenzione di Morata per Vlahovic 

francesco bocchini
Sport
Juventus' Serbian forward Dusan Vlahovic celebrates after scoring an equalizer during the Italian Serie A football match between Juventus and Bologna on April 16, 2022 at the Juventus stadium in Turin. (Photo by MARCO BERTORELLO / AFP)
Dusan Vlahovic (Ansa)

Torino, 16 aprile 2022 - Vlahovic salva la Juventus al 95' e le regala quantomeno un punto. Il Bologna si illude con Arnautovic, a segno nella ripresa con il sesto sigillo consecutivo, ma nel concitatissimo finale - dove chiude in nove uomini per le espulsioni di Soumaoro e Medel - si deve arrendere al colpo di testa del serbo. Finisce 1-1 all'Allianz Stadium, dove sugli spalti si rivede pure Alessandro Del Piero. La Vecchia Signora non brilla di fronte alla sua leggenda, va sotto e poi si guadagna per il rotto della cuffia il pareggio. Pareggio che non può però lasciare tranquilli i bianconeri nella corsa alla zona Champions, mentre impreziosisce il cammino della formazione rossoblù. 

Juventus-Bologna 1-1, rivivi la diretta

Serie A, calendario - classifica

Poche emozioni

4-3-3 per la Juventus, con Chiellini preferito a Bonucci, Danilo in mezzo al campo e Zakaria in panchina. In avanti il tridente pesante Dybala-Morata-Vlahovic. Dall'altra parte il Bologna si schiera con il 3-5-2: c'è Soriano in mediana, mentre la coppia d'attacco è formata da Arnautovic e Orsolini. E' proprio di quest'ultimo la prima occasione del match, favorita dal recupero palla alto dei rossoblù: la conclusione del numero 7 risulta però fuori misura. La risposta dei piemontesi è affidata al colpo di testa di Vlahovic, che per poco non inquadra la porta. Come non la inquadra per un soffio Dybala al 14' su punizione. Il ritmo della partita è basso, i felsinei si difendono egregiamente, grazie in particolar modo all'ottimo lavoro a centrocampo e le chances per la Signora scarseggiano. Ci prova al 37' Danilo con il destro, ma il brasiliano calcia fuori. Si va così all'intervallo con il punteggio inchiodato sullo 0-0. 

La sblocca Arnautovic 

Il rientro in campo è favorevole ai viaggianti: prima un ottimo inserimento di Svanberg, poi soprattutto la girata da centro area di Arnautovic, che sfiora il palo alla destra di Szczesny. Altrettanto clamorosa è la palla gol costruita al 49' dai padroni di casa, con il cross di Pellegrini che mette in difficoltà Skorupski, graziato da Rabiot, in cui tocco a porta vuota termina sul fondo. La rete del vantaggio è nell'aria da una parte e dall'altra, e a firmarla è il Bologna: al 52' Soriano imbecca perfettamente Arnautovic, che sorprende la difesa juventina e trafigge Szczesny. Scossa dallo 0-1, la squadra di Allegri si riversa in avanti e le occasioni fioccano: fra il 55' e il 58' si registrano il tiro di De Sciglio deviato e salvato da Skorupski, il palo di testa di Danilo e la zuccata di de Ligt nuovamente respinta dall'estremo difensore ospite. 

Vlahovic all'ultimo 

Nonostante l'inerzia adesso sia favorevole alla Juventus, Allegri opta per dei cambi - in particolare Dybala out - che tolgono spinta ai suoi. I rossoblù non corrono grossi pericoli fino a 10 minuti dalla fine, quando si verifica l'episodio più contestato della sfida. Vlahovic lancia Morata, lo spagnolo cade in area, l'arbitro Sacchi lascia continuare e Cuadrado con la porta sguarnita colpisce la traversa. Richiamato al Var, il direttore di gara opta per la punizione al limite per i locali e per l'espulsione di Soumaoro, autore del fallo al limite dell'area su Morata. Medel non ci sta e pure l'ex Inter si becca il rosso (doppio giallo) per proteste. In 11 contro nove, si gioca solo nella metà campo del Bologna gli ultimi giri di lancette. Bonucci ha una ghiotta chance ma la spreca, mentre è fenomenale al 95' la rovesciata di Morata che di fatto serve l'assist a Vlahovic per il gol del pari. Ci sarebbe ancora tempo per un ultimo assalto finale della Signora, che però non genera alcunché. 

Leggi anche: Fiorentina-Venezia 1-0

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?