Arthur in azione
Arthur in azione

Torino, 14 giugno 2020 - La Juventus continua a tenere aperta la porta per un possibile approdo di Arthur a Torino. Questo perché da Barcellona arrivano segnali inequivocabili da parte dei blaugrana, che vogliono arrivare a Miralem Pjanic. E per farlo, la dirigenza ha offerto in cambio proprio il cartellino del centrocampista di nazionalità brasiliana. Si dovrebbe lavorare eventualmente sulla valutazione dei due giocatori, ma questo non è un problema irrisolvibile. Semmai, l'ostacolo maggiore è rappresentato dalla volontà del calciatore classe '96, che non sarebbe intenzionato a lasciare la Catalogna. 

Il Barcellona dal canto suo sta provando a far capire all'ex Gremio di non considerarlo un perno del proprio progetto futuro. Dalle parole, ora che si sta tornando a giocare, si passerà ai fatti: nella prima partita post Covid-19, Arthur è stato sì schierato, ma per appena 19 minuti e come secondo cambio a centrocampo dopo Ivan Rakitic. Per di più, il risultato della gara era già abbondantemente al sicuro per Messi e compagni. Insomma, come sottolineato anche dal quotidiano sportivo catalano Sport, Quique Setien ha lanciato un messaggio al proprio numero 8, chiamato a prendere una decisione che sembra inevitabile visto il pressing del club. 

Con Arthur che potrebbe arrivare a Torino, Pjanic sarebbe in uscita dalla Vecchia Signora, ma pure Aaron Ramsey. Stando a quanto riportato da The Sun, la Juventus non rifiuterebbe l'idea di ascoltare le richieste in arrivo dall'Inghilterra per il gallese, che piace a Manchester United e Tottenham. In caso di cessione dell'ex Arsenal, la Vecchia Signora metterebbe a segno un'importante plusvalenza. Stesso discorso se a salutare i bianconeri toccasse ad Adrien Rabiot, anch'egli corteggiato dalla Premier League.