30 apr 2022

Juventus, Allegri: "Non essere in lotta per lo Scudetto mi fa girare le scatole..."

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia del match interno con il Venezia

francesco bocchini
Sport
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Torino, 30 aprile 2022 - Sulla carta, l'impegno che attende la Juventus contro il Venezia è tutt'altro che in salita. I lagunari sono reduci da otto sconfitte di fila, si trovano in fondo alla classifica e hanno appena cambiato allenatore. Ma proprio per questi motivi, sottovalutare l'appuntamento di domani potrebbe essere estremamente pericoloso per i bianconeri, messi in guardia da Massimiliano Allegri alla vigilia. "Bisogna tornare alla vittoria nel nostro stadio. Mancano ancora quattro punti per la Champions, domani abbiamo un'occasione per avvicinarci all'obiettivo. Nelle partite che ha perso, il Venezia ha sempre combattuto - sottolinea il tecnico livornese - Dovremo cercare di non subire gol, dato che nelle ultime quattro uscite è sempre successo. Ci sono tante incognite, occorre grande rispetto nei confronti dei nostri avversari". 

Qui infermeria

Riguardo alla formazione che scenderà in campo e alle condizioni degli infortunati, Allegri spiega: "Kean contro il Sassuolo, oltre a segnare una rete non banale, è entrato con lo spirito giusto e sono contento di quello che sta facendo. Valuterò se farlo partire o meno dall'inizio. Spazio per i giovani? Vediamo, mancano alcuni giocatori. Arthur è a disposizione. Danilo ha lavorato due giorni a parte e oggi si è allenato con la squadra, ma domani deve giocare. Cuadrado speriamo di averlo contro il Genoa. Anche per De Sciglio vediamo. Locatelli e McKennie li stanno seguendo bene e speriamo di averli entro la fine della stagione ma è difficile".

"Obiettivo Scudetto prossimo anno"

Nonostante i problemi d'infermeria che ormai si trascina da diverso tempo, la Vecchia Signora tenterà di agguantare il terzo posto occupato attualmente dal Napoli. "Avrebbe un grande significato perché in stagione, se non sbaglio, siamo stati anche decimi in classifica e a gennaio eravamo in una brutta posizione. Poi è stato fatto un buon lavoro e abbiamo fatto questa rincorsa. Vedremo cosa farà il Napoli che fino a pochi giorni fa si giocava lo scudetto e vediamo se riusciamo a prenderlo. L'importante comunque è consolidiamo il quarto posto". E sul futuro, Allegri aggiunge: "Negli ultimi 10 anni, la società ha vinto tanto ed è stata brava in Europa. Bisogna tornare a vincere il prima possibile, provandoci sin dalla prossima stagione. Quest'anno abbiamo lavorato bene insieme alla dirigenza, dando stabilità, e credo che siamo sulla strada giusta. Da qui a vincere però ce ne corre. Mi girano le scatole perché non stiamo lottando per lo Scudetto, dovremo farlo il prossimo anno". 

Leggi anche: Roma-Bologna, probabili formazioni e dove vederla

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?