Juventus-Manchester United (Lapresse)
Juventus-Manchester United (Lapresse)

Torino, 7 novembre 2018 - Per 80 minuti una Juventus quasi perfetta. Quasi appunto, perché dopo l'1 a 0 di Cristiano Ronaldo, autore di uno splendido gol al 65', i bianconeri hanno la terribile pecca di non chiudere il conto. E così il Manchester United ne approfitta, anche in maniera abbastanza casuale. Fra 86' e 88' i Red Devils ribaltano il risultato con la punizione di Mata e con un altro calcio piazzato da cui nasce l'autorete di Alex Sandro. Lo Stadium è sbigottito, ma si riscalda subito quando José Mourinho uscendo dal campo risponde ai cori e ai fischi del pubblico. Solo applausi invece per Paul Pogba. Per la Vecchia Signora una sconfitta che brucia, ma che comunque non mette in pericolo la qualificazione.

Juventus-Manchester United live, rivivi la diretta testuale

Champions League, tabellone e risultati live 

RIECCO CHIELLINI E KHEDIRA - Classico 4-3-3 (pronto a trasformarsi in un 4-4-2 in fase difensiva con Bentancur largo a sinistra, ndr) per la Juventus, che ritrova dal primo minuto Chiellini e Khedira. Panchina invece per Mandzukic: in attacco, accanto a Dybala e Ronaldo, c'è Cuadrado. Niente 4-2-3-1 consueto invece per Mourinho, che sceglie un modulo peculiare rispetto a quello bianconero, con Lukaku fuori e Lingard, Martial e Sanchez a comporre il tridente offensivo. Come all'andata è la squadra di Allegri a controllare possesso palla e ritmo, con lo United pronto a sfruttare le ripartenze. In difesa gli inglesi si chiudono bene e così la Signora ci prova dalla distanza con Bentancur e Ronaldo, le cui conclusioni non centrano la porta avversaria.

BELLA JUVE - A metà del primo tempo arriva la prima occasione per i Red Devils: Matic premia l'inserimento in area di Sanchez, che in acrobazia non riesce tuttavia a deviare la sfera. Da quel momento fino all'intervallo la Juve torna padrona. I campioni d'Italia non accelerano, ma con pazienza creano almeno due palle gol nitide. Cuadrado impensierisce De Gea con un cross deviato, poi è il palo esterno a salvare il portiere spagnolo sul tiro a botta sicura di Khedira, smarcato dal cross perfetto di Ronaldo. Prima del riposo c'è tempo ancora per un paio di mischie insidiose nell'area del Manchester, che però non portano ad alcunché.

MAGIA CR7 - Sembra più aggressivo lo United al rientro in campo: Martial spaventa Szczesny con un destro a giro out di poco. La risposta della Signora non si fa attendere ed è ben più pericolosa, con il sinistro di Dybala che incoccia la traversa. Il gol bianconero è nell'aria e giunge puntuale al 65'. Fantastica l'azione Bonucci-Ronaldo, con il portoghese che segna al volo sul lancio lungo del difensore. Lo Stadium è in delirio per la prima rete stagionale in Champions di CR7, che mostra i muscoli al pubblico.

BEFFA ATROCE - Sull'onda dell'entusiasmo, la Juve sale in cattedra. Il Manchester si sbilancia e le occasioni fioccano per i padroni di casa. Pjanic per tre volte, ma soprattutto Cuadrado, non puniscono i Red Devils, che si fanno vedere con la conclusione del neo entrato Rashford e con l'incursione di Martial. Mourinho inserisce Mata e Fellaini ed è proprio il primo a siglare l'1 a 1 con una punizione perfetta. La grande beffa si completa due minuti più tardi, quando un altro calcio piazzato genera l'autorete di Alex Sandro. I bianconeri tentano di rimettere in piedi la gara, ma è troppo tardi: festeggia lo United, che fa un passo fondamentale verso gli ottavi.

Tabellino e pagelle

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; De Sciglio 6 (38'st Barzagli sv), Bonucci 6.5, Chiellini 6, Alex Sandro 5.5; Khedira 5.5 (16'st Matuidi 5.5), Pjanic 5.5, Bentancur 6.5; Cuadrado 6 (47'st Mandzukic sv), Dybala 5.5, Ronaldo 6.5. In panchina: Perin, Benatia, Cancelo, Rugani. Allenatore: Allegri 6

Manchester United (4-3-3): De Gea 6.5; Young 6, Lindelof 6, Smalling 6, Shaw 6; Herrera 6.5 (34' st Mata 6.5), Matic 6, Pogba 6; Lingard 6 (25' st Rashford 6), Sanchez 5.5 (34' st Fellaini 6), Martial 5.5. In panchina: Romero, Baily, Fred, Darmian. Allenatore: Mourinho 6

Arbitro: Hategan (Romania) 6

Reti: 20'st Ronaldo, 41'st Mata, 45'st Alex Sandro (aut)

Note - Spettatori: 41.470. Ammoniti: Matic, Herrera, Dybala, Martial. Angoli: 6-3 per la Juventus. Recupero: 1'; 4'.