Wojciech Szczesny
Wojciech Szczesny

Torino, 8 novembre 2018 - "Non ha fatto bene il suo lavoro, è il loro punto debole. Avrebbe potuto uscire, ma è stato indeciso. Ha faticato per cinque anni all’Arsenal e non mi sembra che sia migliorato". Paul Scholes, ex leggenda del Manchester United, individua in Wojciech Szczesny il maggior responsabile della sconfitta subita dalla Juventus ieri sera allo Stadium. Al portiere polacco viene rimproverato soprattutto il mancato intervento in occasione del gol del 2 a 1, frutto di uno sfortunato rimpallo in area bianconera. Fino a quel momento sostanzialmente inoperoso - anche sulla punizione perfetta calciata da Mata - l'ex Roma non ha convinto neppure un altro ex dei Red Devils come Owen Hargreaves.

"Chi ha mai vinto la Champions senza un portiere di livello mondiale? Questa squadra si è preparata per vincere la Champions League e le persone dietro le quinte staranno pensando di aver perso delle chances, ora che Buffon se ne è andato". L'errore di Szczesny, manco a farlo apposta, è arrivato proprio a 24 ore di distanza dall'ottima prestazione di Gigi Buffon contro il Napoli. Possibile che in casa Juve ci possa essere qualche rimpianto sulle scelte fatte in estate? Non si direbbe ascoltando gli attestati di stima dal mondo bianconero nei confronti dell'estremo difensore polacco, fino a qui sempre utilizzato da Massimiliano Allegri, fatta eccezione per una partita.

In panchina, è doveroso ricordare, c'è un certo Mattia Perin, pronto a sfruttare ogni occasione gli verrà concessa. Dopo la sosta per le Nazionali dovrebbe di nuovo scoccare la sua ora. E chissà che non ci possa essere un clamoroso ribaltone riguardo alle gerarchie della porta della Vecchia Signora.