Juventus-Barcellona, l'esultanza di Messi dopo il gol dello 0-2 (Ansa)
Juventus-Barcellona, l'esultanza di Messi dopo il gol dello 0-2 (Ansa)

Torino, 28 ottobre 2020 - Senza Cristiano Ronaldo, le luci della ribalta all'Allianz Stadium se le prende Lionel Messi: la Pulce incanta e trascina il Barcellona alla vittoria per 2-0 su una Juventus mai in partita. I catalani controllano e colpiscono a loro piacimento, centrando la seconda vittoria su due in questa Champions League. Di Dembélé il gol (fortunato) che apre le marcature, mentre è di Messi, su rigore, quello che le chiude. 

Inizio shock 

Nella Juventus recupera in extremis Bonucci, mentre in avanti resta fuori Ramsey e rientra Chiesa. Dall'altra parte ci sono gli ex Neto e Pjanic, oltre naturalmente a Messi, affiancato da Griezmann e Dembélé. I blaugrana partono con le marce altissime: passa poco più di un minuto e Pjanic prima impegna Szczesny, poi libera Griezmann che centra il palo. La ruota della fortuna gira al 14', quando il destro di Dembélé trova la deviazione di Chiesa e assume una traiettoria che risulta imprendibile per Szczesny. Neanche il tempo di disperarsi che la Signora pareggia i conti con Morata, ma la rete viene annullata per posizione di fuorigioco dello spagnolo.   

Imprecisione Barca

La formazione di Pirlo è in balia degli avversari e al 22' deve ringraziare l'errore (per lui clamoroso) di Messi, che da posizione ideale non inquadra la porta. Passano dieci minuti e Morata si vede negare ancora una volta la gioia del gol per offside. A dire di "no" a Dembélé e Griezmann è invece Szczesny, che salva i suoi dal doppio svantaggio. Un solo gol da recuperare all'intervallo, per quanto successo nel primo tempo, rappresenta un affare per i campioni d'Italia. 

Game Over 

Chi si aspetta che il copione del match cambi nella ripresa si sbaglia. Già, perché la truppa di Koeman domina il gioco, schiacciando la Juventus nella propria metà campo. Al 56' però Morata illude i suoi, quando trasforma in gol il tiro cross di Cuadrado. La rete viene inizialmente assegnata, ma poi il Var segnala ancora una volta la posizione irregolare dell'ex Real Madrid. Sull'altro fronte Messi dà spettacolo e al 61' va a un passo dal 2-0 con un sinistro che sfiora il palo. Stesso discorso al 74' per quanto riguarda il tentativo di Griezmann. E' insomma solo la mira sballata dei catalani a tenere in vita Madama. Le speranze bianconere si spengono tuttavia sull'espulsione di Demiral e sul fallo da rigore commesso da Bernardeschi. Sul dischetto si presenta Messi, che al 90' chiude i conti. 

Leggi anche: La cronaca live

Juventus-Barcellona 0-2, il tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral, Danilo; Kulusevski (30' st McKennie), Bentancur (38' st Arthur), Rabiot (38' st Bernardeschi), Chiesa; Dybala, Morata. A disp.: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, De Winter, Frabotta, Portanova, Riccio. Allenatore: Pirlo.

BARCELLONA (4-2-3-1): Neto; Sergi Roberto, Araujo (1' st Busquets), Lenglet, Jordi Alba; Pjanic, De Jong; Dembele (21' st Ansu Fati), Messi, Pedri (47' st Braithwaite); Griezmann (44' st Junior Firpo). A disp.: Inaki Pena, Tenas, Dest, Alena, Ricrad Puig, Trincao. Allenatore: Koeman.

Arbitro: Makkelie (Olanda).

Reti: 14' pt Dembele, 46' st Messi (rig.).

Note: cielo parzialmente nuvoloso, terreno in perfette condizioni. Espulso Demiral al 40' st per doppia ammonizione. Ammoniti: Kulusevski, Sergi Roberto, Demiral, Cuadrado, Rabiot. Angoli: 4-1 per il Barcellona. Recupero: 2'; 5'.