Juventus-Atalanta, Cristiano Ronaldo ha sbagliato un calcio di rigore (Ansa)
Juventus-Atalanta, Cristiano Ronaldo ha sbagliato un calcio di rigore (Ansa)

Torino, 16 dicembre 2020 - Juventus-Atalanta prometteva spettacolo e spettacolo è stato. 1-1 all'Allianz Stadium per via delle splendide reti Chiesa e Freuler. Risultato giusto al termine di un match in cui bianconeri e nerazzurri si sono dati battaglia dall'inizio alla fine. Gollini e Szczesny i migliori in campo, con una serie di interventi decisivi. Il peggiore? Cristiano Ronaldo, che torna a casa con il rammarico dell'errore dal dischetto nella ripresa. 

Che chances per CR7 e Morata

Un paio di sorprese nell'11 di partenza della Juventus: non ci sono Alex Sandro e Ramsey, ma Bentancur e Chiesa. Gasperini invece rispetta le attese, lasciando fuori Gomez e Ilicic e schierando la coppia Malinovskyi-Pessina alle spalle di Zapata. Il ritmo della gara è alto fin da subito, così come il pressing delle squadre. Non è un caso che la prima occasione del match nasca dalla palla recuperata da Morata, che crossa immediatamente per Ronaldo, decisamente impreciso nella conclusione. Ancora più clamorosa l'occasione che capita ai bianconeri all11': Morata scappa in avanti con CR7, lo serve, la difesa nerazzurra salva, ma il pallone torna sui piedi dello spagnolo, che di tacco incredibilmente non centra la porta vuota (pensando di essere in fuorigioco). 

Perla di Chiesa

La partita è tosta, equilibrata e maschia, tanto che Arthur ha la peggio ed è costretto a uscire. Lo spettacolo risente dei tanti contrasti, ma all'improvviso Chiesa inventa la perla da fuori area che al 30' vale il vantaggio della Juventus. Passano appena due minuti e l'Atalanta avrebbe la possibilità di pareggiare, ma Zapata viene murato alla grande da Szczesny. Il finale di primo tempo è di marca bergamasca: Malinovskyi ci prova due volte, ma la mira e Szczesny gli negano la gioia del gol. E così si va all'intervallo sull'1-0 per Madama. 

Freuler segna, Ronaldo sbaglia

La ripresa si apre subito con la ghiottissima chance per Morata, che a tu per tu con Gollini si fa ipnotizzare. La Dea ringrazia il proprio portiere e al 56' deve fare altrettanto con Freuler, che scaglia un missile terra aria che si insacca alle spalle di Szczesny. Il pareggio vivacizza ulteriormente la sfida e al 60' nuova emozione: Chiesa supera Hateboer che lo tocca nella propria area. Per Doveri è rigore, nonostante le proteste dei giocatori ospiti e di Gasperini. Sul dischetto si presenta Ronaldo, che clamorosamente calcia male, tanto che Gollini blocca addirittura la sfera. L'estremo difensore nerazzurro si esalta anche due minuti più tardi sul tiro a botta sicura di Morata.

Szczesny miracoloso

Le occasioni fioccano e stavolta è la Dea a rendersi pericolosissima con Gosens e soprattutto con Romero, sul cui colpo di testa è superlativo il riflesso di Szczesny. La risposta della truppa di Pirlo è affidata a Danilo, ma Gollini dice di nuovo di no. Si fanno vedere pure Gomez e Ronaldo, Pirlo si gioca la carta Dybala, ma il risultato non cambia. 

Leggi anche - Morata, parla l'agente: "La Juve lo riscatterà"