Berardi in azione durante l'ultimo Italia-Svizzera
Berardi in azione durante l'ultimo Italia-Svizzera

Roma, 11 ottobre 2021 - Italia-Svizzera, gara chiave per la qualificazione degli azzurri al Mondiale del 2022, potrebbe non essere disputata allo stadio Olimpico di Roma, ma altrove. L'ipotesi del cambio di sede dell'incontro in programma per il 12 novembre nasce dalle cattive condizioni del manto erboso dell'impianto capitolino. Nei prossimi giorni verranno effettuati degli attenti controlli per capire il da farsi. A spaventare la Figc c'è il fatto che, prima dell'incontro con gli elvetici, ci sono in calendario le gare interne di Roma e Lazio, oltre che il rugby. Giovedì 4 novembre è infatti in programma la partita di Conference League Roma-Bodo/Glimt, sabato 6 novembre c'è il test match fra Italia e All Blacks, mentre domenica 7 la sfida di campionato tra Lazio e Salernitana. 

Trasferimento a Bergamo?

Impegni che rischiano di peggiorare ulteriormente la situazione, rendendo necessario lo spostamento del remake della partita vista durante Euro 2020. Già nelle scorse settimane Josè Mourinho e Maurizio Sarri si erano lamentati per lo stato in cui verte il terreno dell'Olimpico. "Parliamo di uno stadio bellissimo, ma che ha il peggior campo della serie A", ha detto il portoghese dopo Roma-Empoli. Se la Figc e la società Sport e Salute dovessero optare per il trasferimento dell'incontro poiché non ci sono le condizioni sufficienti, la scelta su dove giocare Italia-Svizzera potrebbe ricadere sulla Gewiss Arena di Bergamo

Leggi anche: Nations League, trionfo della Francia