Roma, 12 novembre 2021 - C'è la Svizzera e ancora una volta, proprio come già successo a Basilea, Jorginho fallisce un rigore che avrebbe ipotecato la qualificazione dell'Italia a Qatar 2022: i giochi, dopo l'1-1 dell'Olimpico (a segno Widmer e Di Lorenzo), sono invece tutti rimandati a lunedì sera, quando gli azzurri, oggi primi nel Gruppo C con una migliore differenza reti, saranno chiamati a battere l'Irlanda del Nord possibilmente con tanti gol di scarto per resistere agli assalti degli elvetici, che intanto se la vedranno tra le mura amiche con la Bulgaria.

Mondiali 2022, l'Italia qualifica se... Tutte le combinazioni

Italia-Svizzera, le pagelle: Belotti spento, l'energia confusa di Chiesa

Primo tempo

La Svizzera parte con più convinzione rendendosi pericolosa in particolare in contropiede: all'11' è proprio così che matura il vantaggio ospite, con Okafor bravo a vincere il duello con Bonucci prima di servire l'accorrente Widmer, che di potenza batte Donnarumma. Il numero 9 elvetico semina ancora il panico in area prima sugli sviluppi di un flipper (Emerson Palmieri libera a fatica) e poi con un tiro a giro che si spegne fuori di un soffio. Al 18' proprio uno scatenato Okafor apparecchia per il rimorchio di Shaqiri, che calcia e sfiora la traversa. Al 22' gli azzurri potrebbero pareggiare con Barella, che da due passi centra in pieno Sommer, che poi poco dopo si ripete sul destro a giro di Chiesa. Al 33' la Svizzera torna pericolosa sugli sviluppi di una punizione: Schar svetta più in alto di tutti e solo un miracolo di Donnarumma evita il peggio. Al 36', dopo una lunga fase di sofferenza, l'Italia impatta il match sull'asse tutto partenopeo tra Insigne e Di Lorenzo: il fantasista, da calcio piazzato, cerca e trova l'inserimento del terzino, che con un terzo tempo beffa Sommer e fa calare il sipario sul primo tempo su un 1-1 che rincuora l'Olimpico.

Secondo tempo

Mancini inserisce Tonali e Berardi per Locatelli e Belotti ed entrambi hanno un ottimo impatto sul match: proprio da uno scambio tra i nuvoi entrati nasce al 68' la conclusione fuori misura di Emerson Palmieri. Al 71' è provvidenziale il recupero di Widmer su un retropassaggio lento verso Sommer che stava diventando invitante per Chiesa. Al 77' il portiere elvetico è attento sulla conclusione a giro di Insigne: con lo stesso strumento all'85' a provarci è Chiesa, ma stavolta la mira non è precisa. L'episodio buono per l'Italia si materializza all'88', quando Garcia spinge in area Berardi: Taylor, dopo on field review, assegna un rigore che sarà fallito clamorosamente da Jorginho, che spara alle stelle. Gli azzurri accusano il colpo e in pieno recupero rischiano addirittura la frittata con Donnarumma, mandato in tilt dal pressing di Zakaria: la beffa non arriva, così come una vittoria che avrebbe avuto il sapore di Qatar 2022.

Leggi anche - Under-21, Irlanda-Italia 0-2: a segno Lucca e Cancellieri