Roberto Mancini (Ansa)
Roberto Mancini (Ansa)

Cagliari, 28 maggio 2021 - L'Italia affronta in amichevole il San Marino nella penultima uscita che precede l'esordio agli Europei contro la Turchia. Alla Sardegna Arena di Cagliari il CT Roberto Mancini effettua qualche esperimento di formazione e porta a casa, come da pronostico, una rotonda vittoria per 7-0. Bernardeschi sblocca il risultato al 31' e Mancini raddoppia al 34'. Gli Azzurri dilagano nel secondo tempo: Politano mette a segno una doppietta al 49' e al 77', così come Pessina al 75' e all'86'. In gol anche Belotti al minuto 67.

Primo tempo

Roberto Mancini schiera un 4-3-3 con Bernardeschi, Grifo e Kean nel tridente offensivo. Varrella sceglie il 4-2-3-1 con Tomassini, Hirsch e Palazzi alle spalle della punta Nanni. L'Italia impone il proprio gioco fin dai primi secondi e costringe San Marino a difendere all'altezza dell'area di rigore. Al minuto 7 Mancini effettua il primo tiro in porta degli Azzurri quando colpisce di testa su un traversone da calcio d'angolo; reattivo in porta Benedettini che alza sopra la traversa. L'estremo difensore è attento anche qualche minuto dopo su Bernardeschi, che converge sul sinistro ma conclude debolmente. È proprio il calciatore della Juventus a sbloccare il risultato alla mezz'ora. Bernardeschi riceve la sponda di Castrovilli all'altezza dei sedici metri, si porta il pallone sul mancino e lo scarica sul primo palo per il gol dell'1-0. Ferrari raddoppia al 34' sugli sviluppi di un corner; il centrale sfrutta al meglio un'uscita imprecisa di Benedettini e infila la sfera in rete.

Secondo tempo

Mancini sostituisce Kean per Politano, che al 48' sfrutta un errore di Grandoni nel cuore dell'area per calciare a botta sicura e insaccare il 3-0. Gli Azzurri confezionano una bella azione al 67', con Belotti e Bernardeschi che dialogano per aprire la scatola difensiva sammarinese; la punta del Torino si libera davanti al portiere e si iscrive al registro dei marcatori con il gol del 4-0. L'Italia realizza la manita al 74' con Pessina, che ribadisce in rete a porta vuota una conclusione di Castrovilli che era andata a sbattere contro il palo. Politano concretizza anche la propria doppietta personale 77' con un destro al volo scoccato all'altezza del rigore, a seguito di un rimpallo favorevole sul traversone precedente di Bernardeschi dalla sinistra. Nel finale c'è ancora tempo per assistere al settimo gol azzurro, che arriva dal piede di Pessina. Il centrocampista atalantino festeggia così una doppietta.

Leggi anche: Juventus, torna Allegri: "Ripartiamo con Max"