L'infortunio di Zaniolo (Ansa)
L'infortunio di Zaniolo (Ansa)

Amsterdam (Olanda), 7 settembre 2020 - L'Italia vince ad Amsterdam 1-0 nella seconda giornata del girone A di Nations League, ed è prima con 4 punti. Gli uomini di Mancini disputano un gran primo tempo, rendendosi spesso pericolosi e passando in vantaggio al 46' con Barella. Nel secondo tempo gli Orange escono dalla loro metà campo, creano qualche insidia ma non riescono ad abbattere la difesa italiana. Gli Azzurri conquistano così i tre punti e, grazie anche alla vittoria in contemporanea della Polonia contro la Bosnia, passano in testa al girone.

PRIMO TEMPO - I Paesi Bassi schierano un 4-3-3, Cillessen tra i pali, Van Dijk perno difensivo e il tridente Wijnaldum-Depay-Promes. Roberto Mancini sceglie un modulo speculare per la sua Italia, con Donnarumma in porta e Zaniolo, Insigne e Immobile in avanti. Gli Azzurri partono molto bene, pressando alto per mettere in difficoltà la difesa olandese in impostazione. Veltman perde un pallone pericoloso sulla propria trequarti al 13', Barella vede la porta dai sedici metri e calcia. Una deviazione fa volare il pallone di poco sopra la traversa. Poco dopo, al 17', Zaniolo ci prova in sforbiciata su cross di Spinazzola dalla sinistra, palla nuovamente alta. Momento positivo per l'Italia, che in contropiede al minuto 19 con Immobile sfiora la rete del vantaggio. Il centravanti della Lazio rientra dalla sinistra, punta il diretto avversario e con un destro a giro fa la barba al palo. Gli olandesi non riescono a mantenere il possesso e l'unica opportunità da gol la creano al 32', quando uno strappo di Wijnaldum apre uno spazio dal quale lo stesso centrocampista del Liverpool riesce a calciare. Conclusione potente ma centrale, gestita in qualche modo da Donnarumma. Gli Azzurri concludono un altro paio di volte con Insigne, che però manca il bersaglio. Sul finale di tempo Barella sblocca meritatamente il risultato per gli uomini di Mancini. Immobile si libera in area, mette un bel cross alto sul quale si avventa il centrocampista dell'Inter che anticipa Akè. Il colpo di testa finisce in rete alle spalle di Cillessen. Gli Azzurri chiudono la prima frazione di gioco avanti per 1-0. 

SECONDO TEMPO - L'Italia continua a macinare gioco anche ad inizio ripresa. Insigne al 53' tenta ancora il destro a giro dal limite, il portiere si allunga e devìa a due mani in angolo. Un minuto dopo gli olandesi si rendono pericolosi con Van De Beek, innescato all'altezza del dischetto del rigore da Wijnaldum. Il centrocampista calcia forte sotto la traversa e trova una super risposta di Donnarumma. Gli Orange sollevano la testa e alzano il baricentro. Al 61' Depay scarica il sinistro da fuori area, palla ad un palmo dall'incrocio dei pali. L'Italia torna in avanti dopo qualche minuto di sofferenza: Immobile serve Kean in area, che col piatto sinistro in mezzo ai difensori avversari cerca l'angolino. Pallone di poco a lato. I Paesi Bassi vanno all'attacco a testa bassa negli ultimi dieci minuti. L'occasione più grossa capita sul destro di Depay, che servito sul secondo palo sforbicia ma schiaccia troppo la conclusione, che si spegne sul fondo al 90'. Nell'azione successiva de Jong sbaglia un retropassaggio di testa e lancia in porta Kean, il quale scarta Cillessen ma da posizione leggermente defilata manca il colpo del k.o. con il sinistro.

Zaniolo "distorsione importante"

Preoccupazione per Nicolò Zaniolo, il calciatore azzurro ha subito un grave infortunio al 41' del primo tempo, come conferma il medico della nazionale, il professor Ferretti."Ha una distorsione importante ma aspettiamo domani per una diagnosi definitiva", così il medico ai microfoni della Rai. "Viene fuori da un lungo percorso riabilitativo dopo una rottura del crociato, il giocatore è molto preoccupato", ha concluso Ferretti.

Tabellino

OLANDA (4-3-1-2): Cillesen; Hateboer (25'st Dumfries), Veltman, Van Dijk, Ake' (36'st L.de Jong); de Roon, Van de Beek (12'st Bergwjin), F.de Jong; Wijnaldum; Depay, Promes. In panchina: Krul, Bizot, Tete, Fer, Babel, Schuurs, Strootman, Ihattaren, Wijndal. Allenatore: Lodeweges. 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; D'Ambrosio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli (36'st Cristante); Zaniolo (42'pt Kean), Immobile, Insigne (45'st Chiesa). In panchina: Sirigu, Cragno, Di Lorenzo, Pellegrini, Belotti, Mancini, Acerbi, Florenzi, Caputo. Allenatore: Mancini. 

ARBITRO: Brych (Germania). 

RETI: 46'pt Barella. NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: D'Ambrosio, Veltman, Wijnaldum, Cristante, Chiellini, Depay. Angoli: 6-5 per l'Olanda. Recupero: 2', 6'.