Vittoria dell'Italia contro la Lituania (Ansa)
Vittoria dell'Italia contro la Lituania (Ansa)

Reggio Emilia, 8 settembre 2021 - Quella che, alla luce delle tante defezioni, era stata definita una sorta di Italia-B alla fine convince più della versione ufficiale, quella che di fatto aveva trionfato a Euro 2020. A parlare sono i risultati: dopo i pallidi e deludenti pareggi contro Bulgaria e Svizzera, la Nazionale travolge la Lituania con 5 reti (a segno due volte Kean, Raspadori, Di Lorenzo e Utkus nella propria porta), la cui importanza aumenta se si pensa al contemporaneo pareggio a reti bianche tra Irlanda del Nord e Svizzera. Il gap tra azzurri ed elvetici nel Gruppo C verso Qatar 2022 sale così a 6 punti: un ottimo margine in vista dello scontro diretto di novembre.

Mancini trova l'uscita dell'autostrada chiusa e s'arrabbia

Italia-Lituania: le pagelle

Primo tempo

 Pronti, via e la Lituania spaventa subito l'Italia con Verbickas, che si ritrova sui piedi un rinvio di Di Lorenzo su un precedente piazzato di Novikovas e calcia verso la porta: una deviazione provvidenziale salva un immobile Donnarumma. All'11' il numero 18 ospite è ancora pericoloso da dentro l'area: stavolta servono i guantoni del portiere azzurro per evitare il peggio. L'Italia soffre ma al 12' passa al primo affondo: a segnare è Kean, che capitalizza al meglio il retropassaggio suicida di Novikovas verso Setkus. Gli ospiti continuano a farsi male da soli al 15', quando Utkus spedisce nella propria porta la conclusione di Raspadori, precedentemente bravo a evitare la marcatura di Klimavicius: al 24' è proprio il numero 9 azzurro a calare il tris con una botta da posizione ravvicinata dopo che Lasickas aveva rinviato alla buona il cross basso di Di Lorenzo. L'Italia continua a dilagare al 29': a segnare è ancora Kean, che riceve un bel passaggio di Bernardeschi e di prima punisce ancora Setkus. Anche Raspadori è scatenato e al 39', in precario equilibrio, va a un soffio dal bersaglio grosso dopo aver aggirato il solito Klimavicius. Al 43' è Bernardeschi a provare a entrare nel tabellino dei marcatori dopo un bel dialogo con Cristante: la sua staffilata tuttavia si spegne fuori di un soffio.

Secondo tempo

 

Il primo guizzo della ripresa è ancora del numero 10, che con un tiro a giro non va lontano dal gol. Al 54' una nuova rete arriva pure ma viene annullata per fuorigioco: a restare a bocca asciutta è Raspadori, mentre al 55' si spegne proprio nell'angolino il cross (diventato poi tiro) di Di Lorenzo. Al 63' Pessina, innescato da un traversone teso di Kean, colpisce solo l'esterno della rete, mentre all'84' è il palo a respingere la conclusione di Castrovilli. L'Italia insiste con l'altro volto nuovo Berardi, il cui sinistro a giro tuttavia non ha la giusta precisione: l'idolo di casa ci riprova da calcio piazzato, ma anche stavolta la mira è sballata, facendo così calare il sipario su un comunque ottimo 5-0.

Leggi anche - Under-21, Italia-Montenegro 1-0: decide Colombo