Roma, 13 novembre 2021 - Emergenza infortuni in vista di Irlanda del Nord-Italia. Dopo il pareggio contro la Svizzera, la Nazionale di Roberto Mancini ha rimandato l'appuntamento qualificazione diretta ai prossimi Mondiali di Qatar 2022 all'ultima giornata. Per il primo posto sarà decisiva la gara di Belfast, in programma lunedì 13 novembre alle 20.45, in contemporanea con Svizzera-Bulgaria, e il commissario tecnico fa la conta dei giocatori rimasti a disposizione, soprattutto in difesa dove è allarme rosso. Dopo il ko di Chiellini, hanno lasciato il ritiro azzurro anche Bastoni, Calabria e Biraghi, sostituiti da Ferrari e Zappacosta. Uomini contati e come conseguenza appare quasi certo l'utilizzo degli stessi quattro elementi visti contro la Svizzera: Di Lorenzo a destra, Emerson a sinistra, Bonucci e Acerbi coppia centrale.

Mondiali 2022, l'Italia qualifica se... Tutte le combinazioni

Qualche cambio Mancini invece sarà costretto a farlo sia a centrocampo che in difesa, cambi dettati sia da scelte tecniche che dalla necessità di far giocare elementi più freschi. Dopo il buon impatto avuto nel match di venerdì, possibile l'inserimento dal primo minuto di Tonali al posto di un appannato Locatelli. In attacco invece appare davvero difficile rivedere Belotti come titolare. Il centravanti del Torino è lontano dalla forma migliore e non ha inciso contro la Svizzera. Spazio a Berardi, non come riferimento centrale però. In quella posizione il ballottaggio è aperto fra due soluzioni: quella del falso nove (Insigne o Bernardeschi) o quella che porta al nome di Scamacca.

Italia o Svizzera al primo posto del gruppo C? Gli scenari

Intanto sono già pronti tutti i conteggi e gli scenari per l'assegnazione del primo posto del gruppo C. Contro l'Irlanda del Nord gli Azzurri dovranno assolutamente vincere, cercando di segnare il più possibile. Dando per scontata la vittoria della Svizzera sulla Bulgaria, in un nuovo arrivo a pari punti, come primo criterio, conterà infatti la differenza reti complessiva. Gli Azzurri al momento sono a +11, contro il +9 degli elvetici. Attenzione a uno scenario. In caso di successo Italia a Belfast per 0-1, la Svizzera per arrivare prima dovrebbe vincere 3-0: in questo caso la differenza reti fra Italia e Svizzera sarebbe la stessa, ma la nazionale di Yakin sarebbe prima avendo segnato più gol in trasferta degli Azzurri.

Irlanda del Nord-Italia: le probabili formazioni

Irlanda del Nord (3-5-2): Peacock-Farrell; McNair, Evans, Cathcart; Dallas, McCann, Davis, Saville, Ferguson; Magennis, Washington. Allenatore: Baraclough.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella, Jorginho, Tonali; Berardi, Insigne, Chiesa. Allenatore: Mancini.

Arbitro: Kovacs (Romania).

Dove vedere la gara in tv

Irlanda del Nord-Italia sarà in diretta in tv in chiaro lunedì 15 novembre su Rai Uno a partire dalle 20.45. Il match sarà trasmesso anche in live streaming su RaiPlay, sia collegando al sito di RaiPlay sia attraverso l'app su smartphone o tablet.