Wanda Nara
Wanda Nara

Milano, 24 agosto 2019 – Mauro Icardi resta all’Inter? A giudicare dai segnali mandati ieri sera dalla moglie Wanda Nara parrebbe proprio di sì. La showgirl argentina ha partecipato alla festa di compleanno di Lautaro Martinez assieme alle altre wags nerazzurre, facendosi immortalare con una foto simbolica durante i festeggiamenti. La foto è stata poi pubblicata sui vari social e la moglie di Icardi ha commentato con un eloquente ‘un altro anno insieme’. Il tutto lascerebbe presagire ad una permanenza di Mauro Icardi su cui continuano a muoversi Juve e Napoli.

NO AL NAPOLI? – Come sappiamo, Aurelio De Laurentiis ha tentato fino all’ultimo il grande colpo di mercato in attacco, ma probabilmente gli è andata male. Si mormora che Icardi abbia chiuso all’ipotesi partenopea nonostante una offerta all’Inter da 65 milioni – Marotta pronto a dire sì – e di 7 milioni al giocatore. Icardi avrebbe declinato l’invito e l’offerta, portando il Napoli a sondare, dopo il via del campionato, il profilo di Fernando Llorente. Ad oggi, salvo clamorosi colpi di scena, resterebbe in piedi solo la pista bianconera, anche se lastricata di ostacoli e veti di difficile soluzione.

L’INTER ALZA IL TIRO – Si sa però che Marotta non vuole assolutamente regalare il giocatore alla Juventus e se con il Napoli avrebbe accettato anche 65 milioni di euro, con i bianconeri la richiesta potrebbe essere più alta. In sintesi, o una offertona irrinunciabile oppure il famoso scambio con Paulo Dybala, su cui la Juve pare non voler aprire. Resta la situazione di stallo, Icardi è ai margini all’Inter ed è privo anche della casacca 9 – per lui c’è la 7 – mentre alla Juve la 9 è libera ma attualmente non ci sono le condizioni per favorire il passaggio. L’Inter non ha messo fuori rosa Icardi, anche per evitare vie legali e ha fornito un numero di casacca libero, ma difficilmente l’argentino si potrà vedere in campo con la maglia nerazzurra. Mancano pochi giorni alla chiusura del mercato, il rischio di doverci ripensare a gennaio si fa più concreto.