Diego Godin
Diego Godin

Milano, 16 settembre 2020 – L’Inter continua ad imbastire la propria strategia di mercato e dopo Hakimi e Kolarov ha praticamente in mano l’accordo con Arturo Vidal. Ma ancora il cileno è a Barcellona e probabilmente non arriverà a Milano prima del weekend, prima il club nerazzurro dovrà portare a termine una cessione. Non è chiusa, ma comunque molto vicina, la trattativa per il passaggio di Godin al Cagliari.

Non ci sono problemi per Arturo Vidal. Marotta ha da tempo l’accordo con il giocatore per un biennale da circa 6 milioni a stagione e il Barcellona è pronto a liberare il cileno che ha lasciato sul piatto l’ultimo anno di contratto in Catalogna. Non ci sono ostacoli, il fedelissimo di Conte è ufficiosamente dell’Inter ma prima è necessaria una uscita, anche se non remunerativa. Conte avrà Arturo Vidal nella sua mediana, in un reparto che prevede Sensi e Barella sicuri, mentre Brozovic ed Eriksen non sono pedine dichiaratamente in uscita ma se arrivassero offerte convincenti l’Inter le valuterebbe. In più c’è anche Radja Nainggolan su cui il Cagliari non pare avere molte speranze per confermarlo. Infatti i sardi dovrebbero virare le risorse su Diego Godin, fuori dai piani di Conte e aperto all’ipotesi di traslocare in Sardegna.

Ma la trattativa per il passaggio dell’uruguagio alla corte di Di Francesco non è ancora chiusa. L’ingaggio dell’ex Atletico Madrid è fuori portata per Giulini che però ha in dote ottimi rapporti con il club nerazzurro. I sardi vorrebbero che tutto l’ingaggio fosse pagato dall’Inter, mentre Marotta vorrebbe una metà corrisposta dal Cagliari. Su questo si tratta e un punto di incontro dovrà essere trovato, con Godin che ha un legame con Cagliari grazie alla moglie, figlia di Pepe Herrera che ha giocato in Sardegna nel 1993. Proprio in quell’anno è nata la compagna di Godin che dunque ritornerebbe volentieri a Cagliari. Si continua a trattare e la sensazione è che in qualche modo l’affare possa andare in porto, consentendo poi all’Inter di ufficializzare Arturo Vidal che al momento è ancora a Barcellona.