Arturo Vidal
Arturo Vidal

Milano, 10 maggio 2020 – Tu non mi dai Lautaro allora io ti faccio strapagare Vidal. Sintetizzando brutalmente la situazione tra Barcellona e Inter si potrebbe dire che i rapporti sono diventati più tesi. Beppe Marotta non accetta sconti, vuole soldi cash, i 111 milioni della clausola oppure 100 milioni più un giocatore, dall’altra parte il Barcellona non sarebbe intenzionato a mollare Arturo Vidal a prezzi di sconto.

ALMENO 20 MILIONI – La situazione è nota da tempo, l’Inter non accetta sconti per Lautaro Martinez, sicuramente non fino ai 60 milioni più contropartite proposti dal Barcellona: ne servono almeno 90-100 più un giocatore, oppure i 111 milioni della clausola. Allo stesso tempo Beppe Marotta lavora all’arrivo a Milano di Arturo Vidal, staccandolo dalla trattativa per l’argentino. Il Barcellona nicchia, perché valuta Vidal almeno 20 milioni e lo userebbe per scontare il prezzo di Lautaro. In realtà, lavorando col giocatore, che riabbraccerebbe Conte, l’Inter è convinta di poterlo strappare al Barcellona ad una cifra accessibile e indipendentemente da Lautaro, considerando la scadenza contrattuale di Vidal nel 2021 e l’età di 33 anni che di fatto abbassa il prezzo. Ma per il Barcellona Arturo Vidal e Lautaro Martinez sono legati a doppio filo, e siccome Beppe Marotta tiene duro sull’attaccante i catalani pretendono da 20 milioni in su per il cileno. L’epilogo è ancora ignoto, ma anche dalla Spagna, pur confermando l’idea del Barcellona di alzare il prezzo, si dicono convinti che alla fine l’affare si farà. Conte lo considera il grande rinforzo per il suo centrocampo, Vidal appare ormai al termine dell’avventura blaugrana e il costo è accessibile: Marotta ha tutte le carte in mano per portare a conclusione la trattativa. Così, mentre per l’Inter lo sforzo per prelevare Vidal non sarebbe così esorbitante, lo stesso non si può dire del Barcellona che per prendere Lautaro ha bisogno di circa 100 milioni di euro.