Inter, per Vecino la stagione si è chiusa prima della fine (Ansa)
Inter, per Vecino la stagione si è chiusa prima della fine (Ansa)

Milano, 21 luglio 2020 - Non c'è tregua per Matias Vecino, che chiude in anticipo la propria stagione. Il centrocampista uruguaiano dell'Inter ha accusato un riacutizzarsi del dolore per l'infortunio al menisco e per questo ha scelto di operarsi chirurgicamente. A comunicarlo è l'Inter stessa con una nota ufficiale. "Nella giornata di domani Matias Vecino si sottoporrà, a Barcellona presso la clinica del Professor Ramon Cugat, ad intervento chirurgico artroscopico al ginocchio destro per sofferenza meniscale".

La stagione di Vecino si chiude così in anticipo, visto che l'operazione non gli permetterà di tornare in tempo neanche nel caso in cui l'inter dovesse arrivare fino alla finale di Europa League, dato che i tempi di recupero sono superiori al mese. Potrebbe trattarsi persino del sipario sulla sua avventura interista, in bilico così come un anno fa, ma stavolta davvero vicina a concludersi. Conte infatti non vede molto l'ex Fiorentina e qualora arrivasse un rinforzo per il reparto sarebbe proprio lui il primo a lasciare.

Si conclude così una stagione decisamente negativa, crollata nel post-emergenza per colpa di questo problema al menisco che lo ha portato fino all'operazione. Vecino aveva giocato solamente due partite da giugno in poi, ma una solamente di due minuti e l'altra uno spezzone da 20 minuti. Per il resto sempre fuori dalla lista dei convocati per via di questo fastidio, che si aggiunge a quello muscolare avuto nella fase iniziale della stagione.

L'Inter dunque lo escluderà dalla lista Europa League, in cui è possibile fare delle piccole modifiche per gli infortunati: a centrocampo ci saranno Eriksen, Barella, Sensi, Gagliardini e Borja Valero.