Sandro Tonali
Sandro Tonali

Milano, 26 agosto 2020 – Il confronto di ieri tra Antonio Conte e l’Inter è servito non solo per appianare divisioni e polemiche ma anche per imbastire in maniera definitiva il prossimo mercato. Da un lato il club ha fatto presente al tecnico che non saranno possibili sforzi imponenti sulla campagna acquisti, non ci sono extrabudget, il mercato in entrata sarà finanziato dalle uscite (quindi il sogno Messi è destinato a restare tale), dall’altro Conte ha apprezzato la sincerità e la chiarezza e ha chiesto che venga tolta pressione alla squadra e che le vicende interne non escano dalle mura della Pinetina. Chiariti i nodi, restano tutti i dirigenti, è tempo di programmare il mercato.

TONALI VICINO – Il primo colpo nerazzurro dell’estate dovrebbe essere Sandro Tonali. Nonostante il recente inserimento del Milan, Marotta lavora al colpo da diversi mesi ed è in vantaggio, si può chiudere a breve per una cifra di poco superiore ai 30 milioni di euro. Il giocatore ha già accettato la destinazione e si tratto solo di trovare il definitivo accordo con il Brescia, anche perché l’Inter con la finale di Europa League guadagnerà un bel gruzzoletto da reinvestire per i risultati ottenuti. La formula dovrebbe essere un prestito oneroso con obbligo di riscatto per dilazionare il più possibile il pagamento. Nel frattempo l’Inter starebbe anche per comunicare al Sassuolo l’intenzione di riscattare Sensi, ballano altri 20 milioni di euro. Per questo motivo Suning non ha programmato extrabudget e le restanti operazioni dovranno essere finanziate dal mercato in uscita.

VIA SKRINIAR? – Il principale indiziato a lasciare Milano sembra il difensore Milan Skriniar, relegato in panchina nel finale di stagione. Lo slovacco può essere inserito in un affare che porterebbe a Conte il tanto atteso mediano muscolare, ovvero Ndombele (difficile arrivare a Kante). Il centrocampista del Tottenham appare fuori dal progetto, esattamente come Skriniar  – molto apprezzato da Mourinho – ecco perché si può imbastire una nuova operazione sull’asse Milano-Londra dopo Eriksen. Resta da sistemare la casella esterno sinistro, si avvicina Emerson Palmieri, mentre in difesa potrebbe arrivare Kumbulla dal Verona.