Sesta vittoria di fila per l'Inter
Sesta vittoria di fila per l'Inter

Milano, 20 dicembre 2020 - Inter a forza sei. Sesto successo consecutivo in campionato per la squadra di Conte che ha battuto due a uno lo Spezia al termine di una partita non scintillante ma sufficiente per restare al passo del Milan. Bastano la freccia Hakimi e un penalty di Lukaku per avere la meglio dei liguri che comunque nella parte finale di gara hanno fatto soffrire i padroni di casa. 

Poca Inter nel primo tempo

Conte con poco turnover, confermati praticamente tutti i titolari, Italiano con il classico 4-3-3 ad esaltare Nzola. La partita non è vibrante e ad alti ritmi, lo Spezia è organizzato, l'Inter è troppo accademica e lenta, ne esce un match con pochi sussulti almeno nel primo tempo. Nei primi dieci minuti l'Inter crea però due palle gol, sulla prima Ismaili ferma appena in tempo Lukaku, sulla seconda c'è Provedel a parare magistralmente un destro a giro di Young. I primi giri di lancette non rispecchiano gli altri, infatti la partita rallenta, perde ritmo ed efficacia con uno Spezia ben messo in campo. L'Inter, dal canto suo non riesce a trovare sfogo verso le punte ed è costretta a lanciare spesso palla alta per Lukaku. All'intervallo lo zero a zero è giusto.

Hakimi e Lukaku decidono



La ripresa si apre subito con Sensi in campo al posto di uno spento Gagliardini, e la manovra nerazzurra trova nuove linee di gioco e qualità. Al 51' gli sforzi e le idee dei padroni di casa vengono premiate, Lukaku addomestica un buon pallone per Lautaro che apre di prima per Hakimi, diagonale secco e 1-0. Il vantaggio galvanizza l'Inter che riesce ad alzare meglio i ritmi, con l'idea di fare il secondo. Arriva al 71', quando Nzola allarga troppo il braccio su un cross di Sensi, Fabbri inizialmente non fischia nulla ma, richiamato al Var, opta per il rigore. Lukaku trasforma il raddoppio. Qui invece la squadra di Conte si addormente e presta il fianco alla reazione spezzina che si presenta con continuità dalle parti di Handanovic, in una di queste Gyasi va in rete dopo sponda di Acampora ma è in offside. I nerazzurri cincischiano un po' troppo e lo Spezia trova il gol con il neo entrato Piccoli, ma è il 94' ed è troppo tardi per sperare. Arriva dunque la sesta vittoria in fila dell'Inter che rimane in scia al Milan vittorioso sul Sassuolo. Ultimo turno prima della sosta contro il Verona.

Leggi anche - Torino-Bologna 1-1, Soriano risponde a Verdi