Tiraspol, 3 novembre 2021 – Missione compiuta. Sono arrivati sei punti per l’Inter contro lo Sheriff tra andata e ritorno, significa secondo posto nel girone con 7 punti a meno 2 dal Real Madrid, vincente sullo Shaktar, e più 1 sui moldavi. Decisiva la ripresa dopo un primo tempo sprecone, ma alla fine segnano Brozovic, Skriniar e Sanchez. Il primo crocevia stagionale è superato. Ora il derby.

Tante occasioni


Inzaghi sceglie a sorpresa Vidal in mediana, attacco confermato con Dzeko e Lautaro. Sheriff con Traore prima punta. Il primo tempo è tutto di marca nerazzurra, con oltre il 60% di possesso palla e occasioni che fioccano, ma il gol non arriva. Primo squillo Inter all’8’ quando Dzeko pesca Vidal in area, il cileno è altruista e serve Lautaro che cicca il mancino. Da qui in avanti altre cinque nitide palle gol, nessuna sfruttata. Dzeko sbuca di testa su sviluppi di un corner, palla a lato. Nerazzurri in controllo, lo Sheriff si difende a oltranza, ma sbagliando alcune chiusure esenza riuscire a ripartire mentre col gioco Inzaghi arriva in porta. Lautaro ci prova due volte in mischia, murato, poi ci prova con un destro a giro da fuori, palo, infine Dzeko si smarca con un fantastico controllo a seguire da traversone, ma Athanasiadis salva miracolosamente. La porta appare stregata, tuttavia l’Inter si presenta con facilità nelle zone interessanti dell’area mancando però nella stoccata vincente. All’intervallo lo zero a zero è un risultato bugiardo.

Apre Brozo, chiude Sanchez


Ad inizio ripresa Simone Inzaghi sceglie la carta Dumfries, ma l’Inter ci mette poco ad indirizzare nel migliore dei modi la partita. Dopo tanto penare e un po’ di imprecisione sotto porta nel primo tempo, i nerazzurri riescono a sbloccarla al 54’. Vidal, tra i migliori, ruba una buona palla in trequarti, poi arriva Brozovic per il destro secco vincente, 0-1. Partita in discesa, infatti a metà tempo arriva anche il gol da palla inattiva: corner di Brozovic, zuccata di de Vrij parata ma c'è Skriniar che al secondo tentativo chiude i conti, 0-2. Un match che poteva diventare insidioso non lo è più e l’Inter, alla seconda vittoria consecutiva, scavalca i moldavi nel girone tenendo la scia del Real che ha battuto lo Shaktar. C’è gioia per tutti, all’81’ entra anche Alexis Sanchez che al primo errore della retroguardia moldava firma il tris di destro fulminante. L’unica disattenzione la squadra di Inzaghi se la concede in pieno recupero quando Traore salta quasi indisturbato per l’1-3 che non cambia le sorti della partita. Inter dunque al secondo posto in scia al Real e alle viste c’è la sfida di fine novembre con lo Shaktar. Ben prima, però, l’altro incrocio decisivo autunnale nel derby di Milano.

MANUEL MINGUZZI