Alexis Sanchez tornerà a gennaio
Alexis Sanchez tornerà a gennaio

Milano, 16 ottobre 2019 - Alexis Sanchez finalmente conosce il suo destino. Dopo l'infortunio occorso nell'amichevole tra Cile e Colombia, l'attaccante dell'Inter si è confrontato con il professor Cugat decidendo così di operarsi alla caviglia sinistra per la lussazione del tendine peroneo. Nel pomeriggio di oggi si è svolta l'operazione che è andata a buon termine, come riportato in giornata dal sito ufficiale dell'Inter tramite il seguente comunicato.

"Alexis Sanchez si è recato questa mattina a Barcellona per un consulto con il professor Ramon Cugat. La visita ha confermato la diagnosi dello staff medico nerazzurro, si è deciso pertanto di procedere con intervento chirurgico alla caviglia sinistra. L’intervento chirurgico, di plastica dei tendini peronei, è stato quindi eseguito nel pomeriggio ed è perfettamente riuscito"

Sui tempi di recupero le stime sono ancora approssimative, ma Sanchez dovrebbe saltare l'intera parte finale del 2019 e tornare con l'anno nuovo. SI tratta di uno stop che dovrebbe essere tra i 75 e i 90 giorni con la proiezione al momento di tornare a disposizione all'incirca per la partita contro il Napoli del 5 gennaio, per un periodo ai box che lo costringerebbe a saltare tantissime partite: dieci in Serie A e quatro in Champions League. 

Inter che dunque si deve anche tutelare e per questo motivo la società ha bloccato la partenza di Esposito per il Mondiale Under 17, dove sarebbe stato uno dei riferimenti della spedizione azzurra. Da escludere quindi la possibilità di intervenire sul mercato degli svincolati per tamponare questa assenza da qui a gennaio. Per Sanchez un brutto stop, ma l'operazione dovrebbe garantire una certa sanità fisica al suo rientro.