Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 apr 2022

Serie A, Inter-Roma 3-1, Inzaghi: "Bravissimi". Mourinho "Loro i più forti"

Il tecnico interista: "Perisic e Dumfries fanno un lavoro importante". Il portoghese fa il tifo per i nerazzurri: "Spero vincano lo scudetto"

23 apr 2022
ada cotugno
Sport
Inter Milan's Italian coach Simone Inzaghi reacts during the Italian Serie A football match between Inter Milan and AS Roma on April 23, 2022 at the San Siro stadium in Milan. (Photo by MARCO BERTORELLO / AFP)
Simone Inzaghi (Ansa)
Inter Milan's Italian coach Simone Inzaghi reacts during the Italian Serie A football match between Inter Milan and AS Roma on April 23, 2022 at the San Siro stadium in Milan. (Photo by MARCO BERTORELLO / AFP)
Simone Inzaghi (Ansa)

Milano, 23 aprile 2022- Niente da fare per la Roma che interrompe a San Siro la sua striscia di imbattibilità in campionato. L'Inter trionfa contro l'ex Mourinho grazie ai gol di Dumfries, Brozovic e Lautaro Martinez che mettono un sigillo importante sul campionato in attesa del recupero contro il Bologna che potrebbe sancire il definitivo sorpasso sul Milan.

La commozione di Mourinho

Per l'allenatore portoghese è stato il secondo ritorno a San Siro, ma le emozioni sono state tante. La Curva Nord lo ha acclamato, ma in campo la partita non è andata come avrebbe voluto: "Hanno i giocatori più forti del campionato. Ci sono tanti "animali". Sono veramente forti. O vinci in un momento di difficoltà, o per vincere deve essere tutto perfetto. Noi non lo siamo stati. Siamo stati bravi ma non perfetti. Abbiamo avuto una buona occasione con mancini sullo 0-0. Il secondo gol è stata una palla persa nostra e siamo arrivati alla fine del secondo tempo con poco feeling. Nel secondo tempo abbiamo preso un gol su palla inattiva e i giocatori sapevano che eravamo senza un Cristante importantissimo in questo senso. Perdere una partita dopo tre mesi, la preferisco perdere contro una squadra più forte di noi". E a DAZN Mourinho svela le sue preferenze per lo scudetto: "Io amo l'Inter e l'Inter mi ama, ma io voglio vincere tutte le partite. Adesso non giocheremo più contro le big del campionato, posso dire che mi piacerebbe che l'Inter vinca il campionato. Solo oggi lo posso dire, dopo che ci ho giocato contro e che ho provato a battere".

La carica di Inzaghi

Di altro avviso Simone Inzaghi, orgoglioso della vittoria in una partita che poteva diventare complicata: "Mi soddisfa la concentrazione, temevo molto questa partita e veniva tre giorni dopo il derby dove avevamo speso tanto. Bisognava mettere in campo una prestazione di valore e i ragazzi sono stati bravissimi.  E' un punto di partenza, dobbiamo inseguire. Ora c'è finalmente questo recupero con il Bologna da preparare nel migliore dei modi". E sulle prestazioni di Perisic e Dumfries: "Stanno facendo un lavoro importante, sapevamo che la Roma era aggressiva e ci sarebbe stato spazio per gli esterni facendolo molto bene. Dumfries era fresco e riposato, dobbiamo andare avanti con questa alternanza con Gosens e Darmian".

Leggi anche - Inter, altro colpo scudetto: battuta la Roma per 3-1

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?