Matias Vecino
Matias Vecino

In mezzo ai continui rumors di mercato, l'Inter di Simone Inzaghi lavora in vista del via della stagione contro il Genoa. I nerazzurri hanno vinto l'amichevole del Tardini per due a zero contro il Parma, ricevendo anche il sostegno della Curva Nord, ora in aperta contestazione verso Suning.

Barcellona-Juventus 3-0, delude Cristiano Ronaldo

Lukaku va, Lautaro chissà

Se da un lato sembra ben avviata la trattativa tra Chelsea e Inter per Romelu Lukaku, si parla di una cifra di 115 milioni di euro, dall'altro oggi da Londra è arrivata una doccia fredda. Per il Times ci sarebbe un accordo tra Inter e Tottenham per Lautaro sulla base di 70 milioni di euro. Da sponda nerazzurra arriva qualche smentita, il giocatore è incedibile si spera anche nel rinnovo. Una situazione che sembrerebbe confermata anche dall'agente del giocatore intercettato da Fcinter1908.it: "L'offerta del Tottenham? Lautaro è un giocatore dell'Inter- le parole del procuratore - Rinnovo di contratto? Lautaro non entrerà mai in conflitto con il club, questa è la realtà". Insomma, il toro dovrebbe restare e potrebbe rinnovare.

Brozovic e Vecino

L'Inter prosegue la sua estate di lavoro e stasera al Tardini contro il Parma è arrivata una secca vittoria per due a zero. In rete la mediana con i gol di Brozovic e Vecino nella ripresa e ancora una buona prova per Satriano, schierato vicino a Lautaro e non lontano dal gol in un paio di circostanze. Ma se la squadra continua a sudare e lavorare, il tifo esprime il proprio dissenso nei confronti della proprietà. Al Tardini presente uno striscione della Curva Nord di aperto sostegno alla squadra: "Mister e giocatori: avete il nostro sostegno. Da voi ci aspettiamo unione, sudore e impegno", le parole del tifo organizzato che prova a infondere unità nel gruppo squadra e al tempo stesso una aperta spaccatura nei confronti di Suning. Ora è caccia al sostituto di Lukaku, tra i nomi anche Dzeko, ma la speranza per gli interisti è che almeno Lautaro possa rimanere.

Leggi anche - Milan-Real Madrid zero a zero