Marash Kumbulla
Marash Kumbulla

Milano, 19 marzo 2020 – Scelte strategiche anche in un momento delicato. Il calcio ai tempi del Coronavirus è fatto di stop alle attività ma anche di programmazione futura quando si tornerà a giocare. E prima o poi il rettangolo verde tornerà a essere protagonista. Pensare che le strategie di mercato possano interrompersi definitivamente non è realistico, e l’Inter valuta il da farsi.

AUBAMEYANG – Con Lautaro Martinez in orbita Barcellona, l’Inter di Marotta e Ausilio è chiamata a guardarsi attorno a caccia di un eventuale sostituto. Difficile possa restare Alexis Sanchez, soprattutto come nuovo titolare al posto del toro argentino, ancora troppo giovane Esposito per questa importante responsabilità, serve farsi trovare pronti. Ecco allora che nel caso in cui la spalla di Romelu Lukaku dovesse passare in blaugrana, il primo nome in cima alla lista, vecchio pallino di Ausilio, sarebbe Pierre Emerick Aubameyang. Ex Milan e Borussia Dortmund, l’attaccante del Gabon potrebbe lasciare Londra in estate per via del contratto in scadenza nel 2021. C’è in ballo una trattativa di rinnovo, ma al momento non si è arrivati alla fumata bianca. L’Inter, dunque, ritrovandosi un tesoretto dalla cessione di Lautaro, potrebbe fiondarsi sul 30enne attaccante dell’Arsenal. Costo? 65-70 milioni di euro.

KUMBULLA – Ma c’è anche la difesa da valutare. Il Manchester City è forte su Milan Skriniar e in estate potrebbe arrivare una offerta succosa. L’Inter non vuole cederlo, ma in fase di mercato è sempre meglio tenersi un piano B. Il presidente Zhang vuole la linea giovane, per questo motivo più che rinforzi già esperti si lavorerà ad innesti futuribili, sulla scia di Alessandro Bastoni. Sono diversi i nomi sul taccuino della dirigenza, ma il più sensibile è quello di Masash Kumbulla, classe 2000 esploso quest’anno al Verona. Sul centrale albanese c’è anche il Napoli, ma l’Inter sembra poter mettere sul piatto le carte economiche giuste, tra i 25 e i 30 milioni, per convincere sia l’Hellas che il giocatore.